Samsung e il terzo trimestre da incubo

1501
0
CONDIVIDI

Tempi duri per Samsung (anche se c’è chi sta peggio). Il colosso sudcoreano prevede nel terzo trimestre del 2014 profitti per 3,8 miliardi di dollari. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno ci sarà un calo pari al 60%, quindi questo Q3 potrebbe benissimo essere il trimestre peggiore degli ultimi cinque anni. I risultati in questione sono nettamente inferiori rispetto a quanto stimato dagli analisti, che si aspettavano 5,2 miliardi di dollari di profitto.

Ma quali sono le cause di questo declino? Si parla di poche TV vendute e di campagne marketing un po’ troppo costose. Poi c’è anche il settore low cost a dare il colpo di grazia, con Xiaomi e nuovi rivali pronti a dare battaglia al colosso sudcoreano.

Per tentare il rilancio Samsung diversificherà i propri business. Sta facendo costruire la più grazie fonderia di chip al mondo, che darà lavoro ad oltre 150.000 persone. Forse vogliono tornare ad occuparsi in modo importante dei semiconduttori, mettendo per un po’ da parte l’elettronica di consumo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS