Tim Cook: un’email per ricordare Steve Jobs

645
0
CONDIVIDI

In occasione del terzo anniversario di morte di Steve Jobs, giunta il 5 ottobre del 2011, il CEO di Apple, Tim Cook, ha voluto celebrare la memoria del co-fondatore della Mela, inviando un email a tutti i suoi dipendenti. Lo scopo di questa mail è stato, come riferisce lo stesso Cook, quello di far riflettere sull’impronta che Jobs ha lasciato a tutti loro, ed apprezzare tutti i modi con cui Steve ha reso il mondo un posto migliore. Ecco a voi il messaggio completo:

“Squadra,

Domenica avrà luogo il terzo anniversario della morta di Steve. Sono sicuro che molti di voi penseranno a lui quel giorno, come so che lo farò io.

Spero che possiate prendervi un momento per apprezzare i molti modi con cui Steve ha reso il nostro mondo un posto migliore. I bambini imparano in modi nuovi grazie ai prodotti che lui aveva sognato di realizzare. Le persone più creative della terra li usano per comporre sinfonie e canzoni pop, e scrivere di tutto, dai romanzi alla poesia ai messaggi di testo. Il lavoro della vita di Steve ha prodotto la tela su cui gli artisti ora creano capolavori.

La visione di Steve si estendeva ben oltre gli anni in cui era in vita, e i valori su cui ha costruito Apple saranno sempre con noi. Molte delle idee e dei progetti su cui stiamo lavorando oggi, sono iniziati dopo la sua morte, ma ciascuno di essi presenta la sua influenza, come essa è inconfondibilmente su tutti noi.

Godetevi il vostro week-end, e grazie per l’aiuto nel portare il ricordo di Steve nel futuro.

Tim”

Già l’anno scorso Cook aveva celebrato il ricordo della morte di Steve Jobs con una lettera a tutti i dipendenti, nella quale l’uomo aveva onorato l’ex CEO e visionario di Apple. Quest’anno Cook ha voluto evidenziare come in ogni mossa di Apple e in ogni suo prodotto viva l’impronta di Jobs e come la sua influenza rimarrà per sempre a vegliare su questa azienda. Noi vogliamo ricordarlo come l’uomo che ha realmente reso il mondo un posto migliore, perché lui non solo ha permesso la realizzazione di dispositivi che 20 anni fa erano praticamente impensabili, ma ha anche spronato la concorrenza a darsi da fare per fare altrettanto, quindi ricordate sempre: Stay Hungry, Stay Foolish.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS