Cyanogen Inc. contattata da Google per una possibile acquisizione

645
0
CONDIVIDI

Il sistema operativo CyanogenMod ROM, nato dalla mente del suo sviluppatore Steve “Cyanogen” Kondik, dopo aver avuto un inizio alquanto umile, in pochissimo tempo la sua popolarità ha continuato a crescere fino a raggiungere livelli da non sottovalutare, tanto che alcune aziende come Oppo e OnePlus hanno creato smartphone che montano CyanogenMod di base. Stando ad un rapporto delle ultime ore, proveniente da The Information, la Cyanogen Inc. sarebbe stata contatta da Google, che avrebbe fatto un offerta per l’acquisizione completa della società.

La Cyanogen Inc. ha voluto incontrare il Vice Presidente Senior dell’azienda di Mountain View, Sunder Pichai, per discutere sui termini di acquisizione e per trovare un possibile accordo, che a quanto pare non è stato raggiunto, in quanto Kondik ha riferito che la sua compagnia ha ancora un buon margine di spazio per potersi accrescere ulteriormente. Inoltre sembrerebbe che l’azienda stia sfruttando l’interesse mostrato da Google per continuare a cercare nuovi finanziamenti per la somma complessiva di 1 miliardo di dollari. Questo sarebbe il terzo finanziamento ricevuto dal momento della sua nascita, dopo quello di 22 milioni di dollari dell’anno scorso. Anche se la cifra è molto più alta, ci sono voci che affermano che la Cyanogen Inc. abbia già trovato un accordo con il costruttore indiano Micromax, divenuto famoso per la presentazione del primo dispositivo Android One.

 

Il CyanogenMod e il suo team hanno dato considerevoli contributi alla piattaforma Android, creando nuove funzionalità che sono stati successivamente replicate nel sistema operativo di Google. Oggi lo scopo della società di Kondik è quello di accrescersi fino ad arrivare a conquistare il terzo posto tra i sistemi operativi più utilizzati al mondo, un obbiettivo piuttosto difficile da raggiungere, ma che visti i numerosi apprezzamenti da parte di molti utenti Android, non è così irraggiungibile.

id379093

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS