iPhone 6 Plus: considerazioni dopo qualche giorno di utilizzo

2434
2
CONDIVIDI

Ancora niente recensione per iPhone 6 Plus. L’ho preso al day-one ma necessito di ancora qualche giorno prima di poter inquadrare perfettamente questo nuovo melafonino gigante. Già, gigante. Proprio su questo vocabolo baserò l’articolo in questione, che ho deciso di scrivere per farvi sapere le mia in merito a questo nuovo iPhone 6 Plus dopo qualche giorno di utilizzo.

Sono uno di quelli che difficilmente si rimangia quanto detto i precedenza. Ho sempre pensato che le dimensioni del Note di Samsung fossero esagerate per l’utilizzo comodo con una sola mano e questo certo non cambia quando di fronte abbiamo un dispositivo simile prodotto da Apple. iPhone 6 Plus è scomodo, almeno per quanto riguarda il mio punto di vista, le mie abitudini.

Fin dai primi istanti ho rimpianto il mio iPhone 5s. Per carità, schermo impressionante e applicazioni decisamente più ricche di contenuti (quando adattate), ma la scomodità di poter raggiungere comodamente tutti e quattro i lati dello schermo è un limite che difficilmente riuscirò a digerire. Tutta questione di abitudine mi sono detto. In parte è anche vero. Piano piano ho imparato a conoscere il ridimensionamento della schermata al doppio tap su Touch ID. Molto comodo quando si tratta di dover raggiungere l’angolo in alto a sinistra, il più lontano in assoluto se siete destrorsi.

iPhone 6 Plus touch id

Ci sono però occasioni in cui è quasi impossibile utilizzare le due mani allora ecco entrare in gioco il circense che è in noi. Bisogna sfruttare tutti i giochi di prestigio racchiusi nel nostro bagaglio per poter muovere il device avanti e indietro sul palmo della mano per poter raggiungere le zone dello schermo che dobbiamo “tappare”.

Tutta questione di abitudine? Forse. Per il momento sono spinto a consigliarvi l’acquisto di un iPhone 6 se proprio dovete scegliere tra i due. Tutto però dipende dal vostro stile di utilizzo smartphone. Se armeggiate spesso con le due mani allora fatevi sotto amanti del 6 Plus. Se invece utilizzate spesso lo smartphone mentre camminate o mentre state svolgendo qualsiasi altra attività allora benvenuto iPhone 6.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Federico Teruzzi

    Bellissimo articolo! L’imparzialità è l’oggettività prima di tutto, complimenti!!

  • JoannesN

    C’è chi la pensa diversamente dopo un minimo ambientamento: http://goo.gl/JD7Wgx
    Del resto tutto è legato alle abitudini e alle necessità che si hanno. In molti ci siamo lamentati delle ridotte dimensioni degli iPhone precedenti; comincio a invecchiarmi e la vista mi abbandona. Per carità sono comodissimi da tenere in tasca e manovrare con una sola mano, ma come si utilizzava un carattere un po’ più grande, se non ti assistevano le applicazioni nella regolazione dinamica, era un continuo scorrere. Adesso che Apple ci ha accontentati non me la sento di dire che il Plus è troppo grande. Del resto è un phablet: scomodo come smartphone, comodo come mini-mini iPad.