Lo Schalke rialza la testa nel derby, Dortmund a picco

89
0
CONDIVIDI

Bundesliga 2014/15

6a Giornata

Schalke 04 – Borussia Dortmund  2 – 1

 

 

Schalke 04 : Fahrmann – Uchida – Matip – Neustadter – Aogo – Hoger – Boateng – Sam – Meyer – Choupo Moting – Huntelaar   All. Keller

Borussia Dortmund : Weidenfeller – Piszczek – Subotic – Hummels – Durm – Ginter – Bender – Grosskreutz – Aubameyang – Ramos – Immobile   All. Klopp

Arbitro : Peter Gagelmann

Marcatori : 10′ Matip (S) – 23′ Choupo Moting (S) – 26′ Aubameyang (BD)

 

 

Derby della Ruhr che racchiude in 90 minuti tutto quel che un tifoso vorrebbe vedere in sfide di questa importanza e cosi sentite. Intensità, grinta, coraggio, determinazione e concentrazione di tutti gli uomini presenti in campo, non si molla un centimetro, si corre per tutta la durata della partita e si regala spettacolo e giocate senza nessun timore di sbagliare. Ne viene fuori una gara frizzante, soprattutto nella prima frazione, in cui la spunta lo Schalke, bravo a portarsi subito sul doppio vantaggio, arginando poi senza troppi problemi l’offensiva giallonera. Terza sconfitta in campionato per il Borussia e processi che ora, indiscutibilmente, si devono aprire per comprendere che stagione dovranno affrontare i ragazzi di Klopp, che si erano parzialmente salvati nel turno interno contro lo Stoccarda ma che ora dovranno fare i conti necessariamente con l’opionione di stampa e tifosi e con l’ira del proprio tecnico.

LA GARA : Non ci si può certo annoiare quest’oggi alla Veltins Arena, se non bastassero la rivalità tra le due squadre e lo spettacolo offerto dalle due tifoserie ci pensano i 22 in campo a rendere il tutto più emozionante, partendo senza freni e regalando subito una lunga serie di giocate e spunti interessanti. Al 10′ il parziale già si sblocca, è Matip a raccogliere il corner di Aogo e depositare in rete di testa, uomini di casa che colpiscono alla prima vera azione offensiva e mettono la gara in discesa. Il Dortmund è alle corde, Immobile e Ramos non riescono a ricevere palloni puliti e lo Schalke poco dopo ha l’occasione per raddoppiare ma Huntelaar trova un ottimo Weidenfeller sulla sua strada. Il portierone Tedesco però nulla può nell’azione successiva, quando dopo un batti e ribatti la sfera arriva sul sinistro di Choupo Moting che da pochi passi non può far altro che incrociare e portare i suoi sul 2 a 0. La gara non conosce soste, è un susseguirsi di cambi di fronte, veloce ed intensa come raramente si vedono nel campionato Italiano, è lo spettacolo offerto da due tra le più belle compagini della Bundesliga, il risultato non premia il Dortmund che ha la forza però di reagire in fretta accorciando le distanze dopo appena 3 minuti con uno scatenato Aubameyang; l’ex Milan sfrutta il grande lavoro di Ramos e conferma il suo strepitoso stato di forma.

La ripresa è praticamente perfetta per gli uomini di Keller che scendono in campo con il chiaro intento di guadagnare 3 punti fondamentali, per il momento in cui versa lo Schalke, per la vittoria contro una rivale storica e soprattutto per la classifica, fin troppo deficitoria. Immobile e compagni tentano più volte di impensierire la retroguardia di casa ma collezionano solo un gran numero di corner e poco altro, anzi è lo Schalke ad avere l’occasione di chiudere la gara ma sia Huntelaar che Boateng non centrano la porta. Poco importa perchè il successo alla fine arriva, arrivano 3 punti che significano addirittura sorpasso al Dortmund e vertici della classifica che tornano finalmente nei radar della squadra di Gelsenkirchen.

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS