Blizzard cancella Titan dopo 7 anni di sviluppo

550
0
CONDIVIDI

Blizzard lascia a bocca aperta il mondo dei videogiochi, ma a nostro rammarico ciò non è dovuto a una buona notizia. Durante una recente intervista a Polygon, il co-fondatore e CEO di Blizzard, Mike Morhaime, ha infatti rivelato che Titan, un promettente e ambizioso MMO next-gen mai annunciato ufficialmente ma costato oltre 50 milioni di dollari, è stato definitivamente cancellato dopo ben sette anni di sviluppo.

Morhainme ha dichiarato: “Abbiamo creato World of Warcraft ed eravamo veramente fiduciosi di saper come creare un MMO, così abbiamo deciso di realizzare il progetto più ambizioso che potessimo mai immaginare. Ma le cose non sono andate come volevamo. Non abbiamo trovato il divertimento, non abbiamo trovato la passione. Abbiamo discusso su come inserirlo in un periodo di rivalutazione, ma in realtà, ciò che abbiamo rivalutato è se questo gioco era realmente ciò che volevamo fare. La risposta è no“.

Chris Metzen, virecepresidente senior di Blizzard, ha definito la decisione di cancellare Titan “straziante”. Pensiero condiviso da Morhaime che ha infatti dichiarato: “è sempre molto difficile prendere decisioni di questo tipo. E’ stato difficile quando abbiamo deciso di cancellare Warcraft Adventures. E’ stato difficile quando abbiamo deciso di cancellare StarCraft Ghost. Tuttavia, queste decisioni hanno sempre portato a risultati migliori”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS