Il Bayern spegne il miracolo Paderborn, prima gioia per lo Schalke

77
0
CONDIVIDI

 

 

Bayern Monaco – Paderborn     4-0

(8′, 78′ Goetze, 14′ Lewandowski, 85′ Mueller)

 

Turno infrasettimanale pieno di gol ed emozioni come la migliore tradizione di Bundesliga. La prima tornata di partite della due giorni della quinta giornata, sorride al Bayern Monaco che stravince il duello di alta classifica contro il Paderborn e agguanta il primo posto solitario in classifica con 11 punti. Straordinari gli uomini di Guardiola che in appena 14′ di gioco avevano già chiuso la gara con le reti di Goetze e Lewandowski (bellissima la rete del polacco). Ottima la prova di Robben così come quella di Mario Goetze autore anche della terza rete sfruttando una corta respinta del portiere nerazzurro Kruse. Altro esperimento ben riuscito è quello di Rode schierato come terzino destro, a dimostrazione della qualità e della duttilità dell’ex Francoforte. Paderborn che ha giocato comunque senza paura ma che non ha potuto nulla contro la qualità eccelsa dei bavaresi. L’Oktoberfest può essere festeggiato alla grande dai Campioni di Germania.

 

Hoffenheim – Friburgo      3-3  

(32′, 33′ Frantz, 44′ Elyounoussi, 63′ Rudy, 75′ Darida, 94′ Vestergaard)

 

Alla Wirsol Rhein – Neckar Arena torna lo spettacolo targato Hoffenheim che però non va al di la del pari contro un super Friburgo. Sono proprio gli uomini di Streich infatti ad andare subito sul 2-0 grazie ad una doppietta di Frantz (in appena 1′) salvo poi doversi arrendere alla rimonta dei padrini di casa di Gisdol con Elyounoussi e Rudy. Dopo qualche occasione sprecata dai biancocelesti è ancora il Friburgo a riportarsi in vantaggio con Darida (poi espulso per fallo su Schwegler)che su rigore supera l’ex Baumann. La partita regala emozioni fino alla fine perchè al 94′ l’Hoffenheim trova un meritato pari con Vestergaard che in mischia batte Burki consentendo ai padroni di casa di guadagnare un punto importante per la corsa all’Europa. Rammarico in casa bianconera per una vittoria sfumata all’ultimo secondo e che potrebbe rivelarsi fondamentale nel proseguo del campionato.

 

Werder Brema – Schalke 04      0-3

(48′ Meyer, 51′ Neustadter, 85′ Barnetta)

 

Lo Schalke 04 trova la prima vittoria in campionato trionfando con merito 3-0 a Brema. Non poteva esserci vittoria più bella per gli uomini di Keller, tornati finalmente compatti e orgogliosi come non si vedeva da tempo. Funzionano i cambi del tecnico biancoblù che avanzando Aogo in mediana e rimettendo Meyer nel ruolo di trequartista, ha ridato un gioco alla sua squadra.  Passo indietro per il Werder di Dutt, che a tratti è sembrata la squadra impaurita della scorsa stagione. Per i Verdi è il secondo pesante ko consecutivo dopo quello subito sabato scorso dall’Augsburg. Reti per lo Schalke firmate da Meyer (complice Wolf), Neustadter e Tranquillo Barnetta che su assist di Huntelaar elude il fuorigioco del Werder e batte ancora Wolf. Senza Draxler e Boateng, lo Schalke trova una vittoria bellissima e di grande importanza in termini di classifica.

 

Eintracht Francoforte – Mainz              2-2 

(41′ Hofmann, 44′ Okazaki, 45′ Meier, 82′ Seferovic)

 

Con il cuore l’Eintracht Francoforte evita la seconda sconfitta consecutiva in casa pareggiando 2-2 il derby contro il Mainz in una gara ben giocata da entrambe le formazioni. Meglio quella di Hjulmand, tornata davvero ad incantare la Bundesliga grazie a Hofmann e Okazaki, due calciatori che meriterebbero ben altri palcoscenici e he si sono dimostrati imprendibili per la difesa di casa. I biancorossi ospiti sono andati addirittura sul 2-0 grazie proprio ai suoi due gioielli salvo poi vedersi riprendere dal Francoforte grazie alla seconda rete stagionale di Meier e dall’acuto nel finale di Seferovic, bravissimo a girare in rete un assist al bacio di Stendera. Il Mainz resta incredibilmente in scia del Bayern mentre per l’Eintracht è un punto d’oro e che fa morale in vista della delicatissima trasferta di Amburgo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS