Perla di Boateng, il Bayern passa all’ultimo respiro

71
0
CONDIVIDI

 

Bayern Monaco – Manchester City                   1-0 

 

Bayern: Neuer; Rafinha, Boateng, Benatia, Bernat; Alaba, Alonso, Lahm; Gotze, Muller, Lewandowski.  All. Guardiola

Manchester C.: Hart; Sagna, Kompany, Demichelis, Clichy; Yaya Tourè, Fernandinho; Navas, Silva, Nasri; Dzeko.   All. Pellegrini

Arbitro: Undiano Mallenco  (SPA)

Marcatori:89′ Boateng

 

Il Bayern Monaco non muore mai e all’ultimo respiro i Campioni di Germania trovano una vittoria fondamentale piegando la resistenza del Manchester City. Il match-winner a sorpresa è stato l’ex di turno Jerome Boateng, goleador per caso che al 90′ ha tirato fuori una perla di destro che si è infilata alle spalle di Hart. Una rete che certifica una vittoria meritata per il Bayern Monaco, ancora non incisivo come vorrebbe Guardiola ma padrone della partita dal primo all’ultimo minuto. Lewandowski è rimasto un pochino isolato (solo una grande occasione avuta in tutta la gara) ma Goetze, Alaba e Mueller hanno tenuto altissima la linea mediana del Bayern schiacciando il City nella propria metà campo. Ottimo l’esordio di Mehdi Benatia dal primo minuto, difensore ancora non al 100% ma solido e puntuale come ai tempi della Roma. Nel finale l’entrata di Robben  ha riportato velocità alla squadra di Guardiola che comunque nonostante le assenze, ha dimostrato una forza impressionante  sia mentale che fisica.

La gara – Primo tempo completamente di marca tedesca, con il Bayern subito padrone della partita. Nel giro di 10′ Thomas Mueller sfiora per due volte la rete trovando un grande intervento di Hart dopo una strepitosa torsione aerea. Il Manchester non punge ma si dimostra solido e nel finale di primo tempo sfiora addirittura il vantaggio con un bolide di Dzeko.  Nella ripresa cala l’intensità del Bayern ma gli uomini di Guardiola restano padroni dell’incontro sfiorando la rete con Mario Goetze che servito da Lewandowski in area costringe Hart al miracolo in angolo. neanche l’entrata di Robben e Pizarro riescono a dare maggiore incisività all’attacco bavarese che per sfondare il muro del City si affida al calciatore meno atteso, Jerome Boateng. Il difensore, dopo una corta respinta di Hart, lascia partire un destro a giro splendido che si infila alla sinistra del portiere inglese. Gioia incontenibile per l’ex di turno che regala al Bayern un successo fondamentale vista la concomitante vittoria della Roma sul CSKA Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS