Apple: il chip NFC su iPhone 6 sarà esclusiva di Apple Pay

894
0
CONDIVIDI

Con i due iPhone 6, Apple ha finalmente implementato i nuovi chip NFC, accontentando così la volontà dei milioni di fan. Ma nelle ultime ore la compagnia di Cupertino ha fatto sapere in un comunicato ufficiale, che il chip NFC potrà essere utilizzato solamente per Apple Pay, mentre sarà esclusa la possibilità di sfruttarlo per collegare speaker e altoparlanti o per creare i tag delle app preferite, rendendone così impossibile l’utilizzo per le app di terze parti.

Come era successo l’anno scorso con il Touch ID, Apple ha deciso non concedere l’utilizzo del suo NFC agli sviluppatori e ai produttori di accessori, per almeno il primo anno. L’azienda si è rifiutata di commentare cosa ha in serbo per il chip NFC in futuro, e a confermare questa decisione, vi è il fatto che, a differenza del Touch ID, Apple non promuoverà il suo chip come una delle principali caratteristiche di iPhone 6, ma sarà propagandato solo come componente di Apple Pay.

Ricordiamo che il chip NFC può essere utilizzato per diversi tipi di applicazioni, come accoppiamento di dispositivi per la condivisione di file, per lanciare applicazioni o anche automatizzare un’intera abitazione. Bluetooth LE è stato impiegato nei protocolli di comunicazione della Mela per iBeacon e altri servizi di localizzazione, ma se in futuro il chip NFC sarà aperto aglio sviluppatori, potrebbe portare ad una rapida espansione delle capacità di iPhone.

Quindi non è detta l’ultima parola, ed è altamente probabile che in un futuro vedremo questa tecnologia disponibile all’utilizzo degli sviluppatori per utilizzarla per fini diversi dai pagamenti mobili. Apple, durante la presentazione del 9 settembre, ha mostrato alcune delle possibili funzionalità del chip NFC, che vanno oltre Apple Pay. Ad esempio, è stato mostrato l’utilizzo di Apple Pay per sbloccare una camera d’albergo. La compagnia di Cupertino ha anche fornito il suo chip in esclusiva ad alcuni partner, in modo che questi possano usufruirne prima che venga offerto a tutti gli sviluppatori. Vista la novità del suo sistema di pagamento, non stupisce che Apple voglia limitarne l’utilizzo, mentre metta alla prova il suo NFC.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS