iPhone 6 e iPhone 6 Plus a confronto

1591
0
CONDIVIDI

E’ terminata ormai da qualche ora la presentazione ufficiale dei nuovi melaphonini, e dopo la consueta schermata “We’ll back soon” della pagina ufficiale di Apple, il sito riapre con i tre nuovi prodotti che hanno fatto il loro debutto oggi. Ad aprire le novità della compagnia di Cupertino, troviamo una rinnovata grafica del sito e i nuovi prezzi dei precedenti iPhone, attualmente in commercio, tra cui troviamo iPhone 5c ad un prezzo di 429 €, veramente allettante. Ma non stiamo a guardare al passato, concentriamo piuttosto su questo presente futuro, e andiamo a vedere le differenze tra iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

Partiamo dall’aspetto e le dimensioni. L’aspetto come avrete già notato dalle foto non è molto diverso, e anzi è praticamente il medesimo, cambiano invece le dimensioni e il peso. Abbiamo 158,1 mm di altezza per 77,8 mm di larghezza e 7,1 mm di profondità per iPhone 6 Plus, mentre 138,1 mm di altezza per 67 mm di larghezza e un spessore di 6,9 mm per il modello da 4.7 pollici. Per quanto riguarda il peso, la versione da 5.5 pollici supera quella del fratello minore di ben 43 g con 172 g, contro 129 g.

Il display è un’altra caratteristica che cambia tra i due modelli, non tanto per i materiali, ma per alcune componenti hardware. Sia iPhone 6 che iPhone 6 Plus hanno uno display Multi-Touch widescreen Retro Illuminato LED con tecnologia IPS. Quello che cambia oltre alle dimensioni sono la risoluzione e il contrasto, infatti l’iDevice di dimensioni ridotte ha una risoluzione 1334×750 pixel a 326 ppi e un contrasto 1400:1, mentre la versione maggiorata ha una risoluzione 1920×1080 pixel a 401 ppi e contrasto 1300:1. La luminosità dello schermo è la stessa per entrambi i modelli, cioè 500 cd/m2, uguali anche il rivestimento oleorepellente a prova di impronte e i pixel a doppio dominio.

Per quanto riguarda le componenti interne, nessuna differenza tra i due modelli, infatti entrambi modelli montano un chip A8 con architettura a 64 bit e un coprocessore M8. Nessuna differenza nemmeno legata alla fotocamere iSight, eccetto la funzione di stabilizzazione ottica dell’immagine che è presente solo nella versione Plus. Per il resto le funzionalità e le caratteristiche sono le medesime. Uguali anche le impostazioni di registrazioni video e le funzioni della videocamera FaceTime.

iPhone 6 Plus non è solo più grande ma è dotato anche di una batteria agli ioni di litio più grande e quindi più performante. Abbiamo in fatti un autonomia di conversazione di 24 ore su iPhone Plus e di 12 ore su iPhone 6, 384 ore di autonomia in standby per il primo e 250 ore per il secondo. Valori pressoché simili sono quelli riscontrati nell’utilizzo di Internet, fino a 12 ore in 3G e 4G per il Plus e fino a 10 per il 6, 12 ore in modalità WiFi attivo per iPhone 6 Plus e 11 per iPhone 6. Anche la durata della riproduzione di video è molto simili, circa 14 ore per il Plus e 11 per il modello ridotto. Infine abbiamo un autonomia di 50 ore per iPhone 6 nella riproduzione audio, e 80 ore per iPhone 6 Plus.

Per il resto iPhone 6 e iPhone 6 Plus hanno caratteristiche e funzionalità praticamente identiche, l’unica e ultima cosa che cambia è il prezzo che rende iPhone 6 più “abbordabile” rispetto al modello da 5.5 pollici. I costi sono per iPhone 6:

  • 729 € per la versione da 16 GB
  • 839 € per la versione da 64 GB
  • 949 € per la versione da 128 GB

Mentre per iPhone 6 Plus:

  • 839 € per la versione da 16 GB
  • 949 € per la versione da 64 GB
  • 1059 € per la versione da 128 GB

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS