iOS 8 disponibile a partire dal 17 settembre

1096
0
CONDIVIDI

L’evento Apple più atteso è finalmente iniziato, e come sempre Apple apre le sua presentazione citando qualche dato di quest’anno e degli anni passati, partendo subito dal prodotto che tutti i fan della Mela aspettavano, iPhone 6. Tim Cook avvia la presentazione di iPhone 6, paragonando tutti gli iPhone che sono stati prodotti fino ad oggi, e rivela che iPhone è al primo posto nel mercato degli smartphone, il che dimostra come il melaphonino sia il telefono più amato al mondo. Come ci aspettavamo sono state confermate le misure da 4.7 e 5.5 pollici, e abbiamo rispettivamente risoluzione 1334 x 750 e 1920 x 1080. iPhone 6 Plus, così è stato chiamata la versione da 5.5 pollici, possiede ben il 185% di pixel in più rispetto all’iPhone 5s, numeri da tenere in considerazione.

1410284328

Si parla anche di applicazioni, ed Apple rivela che attualmente sul Apple Store ci sono più di 1.3 Milioni di applicazioni disponibili ad essere scaricate. Il che dimostra che la piattaforma Xcode per gli sviluppatori, sta riscuotendo un grande successo, che può solo aumentare con il nuovo Swift. Rimanendo in ambito novità legate al sistema operativo, si è parlato anche di iOS 8, come se non potesse mancare il nuovo software creato per sfruttare tutte le capacità dei due nuovi melaphonini.

Oltre a parlare di tutte le funzionalità già mostrate nel precedente Keynote, si parla di dati. iOS 8 sarà disponibile al pubblico a partire dal 17 settembre e sarà compatibile con iPhone 4s, iPhone 5/5c, iPhone 5s e naturalmente per i neo arrivati in casa Apple, iPhone 6 e iPhone 6 Plus. Per quanto riguarda gli iPad, potranno scaricarlo tutti i possessori di iPad 2, Air, Mini, Mini con Display Retina e iPad con Display Retina. Infine rimane la sezione iPod, di cui l’unico superstite è iPod Touch di quinta generazione, mentre come era stato con iOS 7 tutti gli altri dispositivi saranno esclusi. Niente iOS 8 nemmeno per iPhone 4 che esce così dal mercato della compagnia di Cupertino.

Pensavamo ci potesse essere spazio anche per il OS X Yosemite, almeno qualche informazioni sulla data di rilascio, ma Watch ha strappato la scena a qualsiasi altra novità. E dalla reazione del pubblico, sembra quasi abbia riscosso un successo maggiore dei nuovi iPhone 6, ma solo i dati dei prossimi giorni ce ne daranno la conferma.

DSC_4751

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS