Sony QX1: rivelato un nuovo sistema di lenti intercambiabili per iPhone

772
0
CONDIVIDI

Nella giornata di ieri un post pubblicato sul Xperia Blog ha rivelato in anteprima il nuovo obbiettivo-camera della serie QX, realizzato da Sony per gli smartphone come l’iPhone di Apple, che sarà dotato di tecnologia E-Mount per il controllo del sistema di lenti, insieme ad un flash dedicato. Il nuovo accessorio, che sarà presentato all’evento IFA di Berlino, si chiama Sony QX1 ed è il parente più stretto dei due obbiettivi presentati l’anno scorso al medesimo evento, QX100 e QX10.

Nelle immagini che vi mostriamo è possibile notare la capacità e alcune specifiche tecniche del nuovo hardware. QX1 è un dispositivo wireless dotato di attacco E-Mount standard, il quale permetterebbe agli utenti di scambiare le diverse lenti a seconda del tipo di utilizzo e di necessità. Oltre a questo sistema di lenti intercambiabili, il nuovo obbiettivo della compagnia giapponese sembrerebbe caratterizzato da un flash a scomparsa, che apporterebbe un grosso miglioramento al flash incorporato su iPhone e sugli altri smartphone. Con questa nuova funzionalità sarà sicuramente introdotta una nuova applicazione Sony PlayMemories per iOS, dato che quella attuale che controlla le lenti QX10 e QX100, non è compatibile per supportare il flash della fotocamera quando si scattano le foto. L’ultimo componente che sarà implementato nel nuovo accessorio è un migliorato sensore Exmor APC-S.

Dalle foto potete vedere il design di QX1, che non mostra molte differenze estetiche rispetto ai suoi predecessori, da cui ha recuperato la clip-on per il montaggio e fissaggio allo smartphone, modulabile in base alle varie dimensioni dei dispositivi. Anche se nelle immagini vediamo QX1 installato sul nuovo Sony Xperia Z3, il post rivela che sarà compatibile con iPhone e con Android, come era per i due precedenti modelli. QX1 è collegabile ad iPhone attraverso Wi-Fi Direct e può essere controllato tramite l’applicazione appositamente sviluppata. Stando alle indiscrezioni l’iPhone potrà fungere anche da schermo per le inquadrature, il che permetterebbe di posizionare il dispositivo fotografico in qualsiasi posizione e controllarlo tramite remoto.

Dalla recensioni dei due precedenti prodotti, si evinceva l’ottima qualità hardware per la rappresentazione delle immagini, le quali hanno apportato un netto miglioramento delle funzionalità della fotocamera di iPhone 5S. Tuttavia il controllo del dispositivo lasciava molto a desiderare, particolarmente quando lo si controlla attraverso l’app PlayMemories, in cui si sono registrare anche alcune difficoltà per mantenere la connessione tramite Wi-Fi Direct. Ci auguriamo che il nuovo prodotto oltre alle nuove caratteristiche possa aver risolto definitivamente i problemi riscontrati nelle precedenti versioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS