Sensore di impronte del Galaxy S5 ancora impreciso

729
0
CONDIVIDI

Rick Bergam il CEO di Synaptics, azienda che produce il sensore di impronte digitali del Galaxy S5, dice che questo sensore è ancora lento e impreciso. Samsung ha dovuto inserire sul suo smartphone top di gamma questa tecnologia per restare al passo con la concorrenza (iPhone 5s), anche se non era esattamente pronta. Ovviamente il sensore funziona, ma come ha ammesso anche Bergam c’è ancora strada da fare per poterlo rendere totalmente affidabile.

A partire dal prossimo anno saranno molti di più i produttori di smartphone che integreranno questa tecnologia anche nei dispositivi di fascia media e la diffusione di massa è prevista nel 2015. Nel frattempo la tecnologia andrà avanti e i costi di produzione diminuiranno. Il prossimo passo è quello di inserire un sensore grande quanto tutto il display che permetterà di riconoscere l’impronta toccando in qualsiasi punto dello schermo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS