Siria: liberato reporter americano

119
0
CONDIVIDI

Peter Theo Curtis, giornalista statunitense tenuto in ostaggio da gruppi estremisti in Siria, è stato liberato e consegnato ad un rappresentate delle Nazioni Unite. Fondamentale per il rilascio sarebbe stata la mediazione del Qatar. Curtis è stato rapito nell’ottobre del 2012, presso Antakya, sul confine turco con la Siria. Il 30 giugno scorso era stato diffuso un video in cui Curtis veniva ripreso in condizioni discrete.

Proprio per le condizioni della prigionia e l’esito della stessa, si esclude che il rapimento sia stato opera di miliziani dell’Isis. Almeno tre i cittadini americani ancora ostaggio di gruppi jihadisti in Siria, uno dei quali, Steven Sotloff, è comparso nel video della brutale decapitazione del reporter James Foley.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS