Siria, sequestro volontarie Italiane: non sono nelle mani dell’Isis

177
0
CONDIVIDI

Le giovani Vanessa Marzullo e Greta Ramelli, rapite lo scorso luglio in Siria, non sarebbero tra gli ostaggi dei gruppi Jihadisti dell’Isis. A sostenerlo il sottosegretario agli Esteri Mario Giro, che continua però a mantenere il massimo riserbo sulla vicenda. Un commento arriva invece da Salvatore Marzullo, padre di vanessa: “il fatto che non siano in mano all’Isis per noi non è una smentita, perché mai avevamo avuto conferme ufficiali che lo fossero: dalla Farnesina l’unica cosa che continuano a ripeterci è che dobbiamo avere tanta pazienza”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS