La medicina musicale

269
0
CONDIVIDI

La musica influenza e aiuta l’uomo in vari campi, da quello artistico a quello medico, è infatti risaputo quanto la musica sia spesso utile alle persone affette da gravi patologie genetiche come l’autismo. Ma quali sono le proprietà benefiche che la musica fornisce all’organismo umano?

Secondo uno studio risalente all’anno scorso, l’ascolto di una canzone gradita migliora del 19% lo stato generale di chi soffre di problemi cardiaci. Si è così sottoposto un gruppo di pazienti all’ascolto di trenta minuti di musica per tre settimane e i risultati non sono stati deludenti anzi, si sono registrati dei miglioramenti globali del 39%.

Sentire una melodia piacevole stimola le endorfine e migliora la circolazione sanguigna. Non tutta la musica, però, provoca tali benefici, esistono generi meno rilassanti , di sicuro, in questi non rientra la musica classica e in particolare quella del famosissimo Mozart le cui opere musicali, è stato dimostrato, che apportino dei vantaggi alla memoria e alla capacità di apprendimento.

Oltre a queste proprietà, la musica lenisce il dolore dopo un’operazione chirurgica contribuendo a una migliore riuscita di questa, favorisce il buon umore, diminuisce lo stress e stimola le funzioni del sistema immunitario. La musica dunque proprio come un farmaco è capace, tramite la psiche, di aiutare il nostro corpo ed è sicuramente un alleato da non sottovalutare.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS