Corea del Nord: attacco preventivo spietato contro la Corea del Sud

123
0
CONDIVIDI

Domani Stati Uniti e Corea del Sud inizieranno le annuali manovre militari congiunte Ulchi Freedom Guardian. Dalla Corea del Nord arrivano minacce ai due alleati. Pyongyang sostiene che le esercitazioni non sono altro che un modo per prepararsi ad un attacco. Seul ribadisce il carattere “puramente difensivo” delle operazioni congiunte, portate avanti solo in previsione di una eventuale aggressione dal Nord. Il leader nordcoreano Kim Jong-un fa sapere, attraverso la Tv statale Kctv, che saranno condotti “attacchi preventivi spietati contro la Corea del Sud”. “Dichiariamo ancora una volta che daremo il via a forti e spietati attacchi preventivi, dal momento che Stati Uniti e Sud hanno minacciato di implementare le loro strategie di deterrenza contro di noi nelle loro esercitazioni”, queste le parole del giovane dittatore.

Continua a salire la tensione nell’area. A nulla sono serviti gli inviti alla pace di Papa Francesco ” per due paesi che parlano la stessa lingua”. Ricordiamo che il Papa è in viaggio in Corea del Sud per la Giornata della gioventù asiatica. Giovedì scorso, inoltre, giorno in cui il Pontefice sbarcava a Seul, da Pyongyang sono stati lanciati, come monito alla comunità internazionale, cinque razzi “innovativi e di precisione” dalla costa orientale verso il mar del Giappone.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS