Overhead Squat: da provare!

10229
0
CONDIVIDI

L’OverHead Squat (OhS) è un esercizio che molti di noi conosceranno grazie al CrossFit, ma che (come quasi tutti gli esercizi del CrossFit) viene dalla pesistica olimpica e più precisamente è una parte dello Strappo Olimpico. Allenarsi con l’OhS darà risultati eccezionali in termini di forza, equilibrio, elasticità ma soprattutto ci insegnerà ad utilizzare l’energia prodotta dalla muscolatura.

Impariamo ad eseguire l’OhS! Per prima cosa dobbiamo portare il bilanciere in posizione e l’unico modo che abbiamo per farlo è quello di cimentarci in un colpo di Strappo (Snatch), la tecnica esecutiva l’abbiamo già vista nel dettaglio in questo articolo. L’Overhead Squat, come esecuzione, non si differenzia da un classico Squat, le gambe, le anche e il tronco seguiranno esattamente le stesse linee di discesa e risalita. La differenza sta tutta nella posizione del sovraccarico (nel nostro caso un bilanciere) che sarà sopra la nostra testa (sostenuto dalle braccia distese) in proiezione poco dietro alle nostre spalle.

exerceo-overhead-squat-allenamento-fitness-training-crossfit

Questa differenza, rispetto al classico Squat, è sostanziale! Il carico posto così in alto squilibra tutto il sistema e rende necessaria la co-contrazione di innumerevoli (e spesso innominabili) muscoli solo per mantenerci in una posizione apparentemente statica…e noi dovremmo anche alzarci in piedi, da questa posizione, per poi ritornare in accosciata più volte durante una serie. E’ un gioco di equilibrismo che ci metterà duramente alla prova. L’OhS non è solo forza ma richiede molte altre qualità.

exerceo-overhead-squat-allenamento-fitness-training-crossfit

Vale la pena di sottoporsi ad una tortura simile con il rischio di farsi cadere in testa un pesante bilanciere? SI! Il nostro fisico si allenerà incredibilmente con l’Overhead Squat, le articolazioni dovranno “concedere” il massimo delle loro capacità di movimento e la muscolatura dovrà contrarsi esprimendo alti gradienti di forza, che dovrà però essere “erogata” in maniera fluida e armonica evitando di destabilizzare l’intero movimento. In questo video possiamo vedere l’OhS eseguito perfettamente:

L’Overhead Squat è sicuramente da inserire nella propria routine d’allenamento anche se richiede un pò di tempo per essere appreso e compreso. Facciamolo e facciamolo bene, i benefici saranno visibili sin dal principio: l’OhS non ci farà sconti ma ci porterà a migliorare incredibilmente le nostre doti atletiche generali, raggiungendo un fisico tonico, asciutto, potente pronto! Ricordiamoci che lo Squat può perdonare (gli errori) ma l’Overhead Squat non lo farà!

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS