The Last of Us, Naughty Dog pensa al sequel

311
0
CONDIVIDI

The Last of Us è stato uno dei capolavori dello scorso 2013, con vendite che hanno toccato numeri da capogiro e fan da tutto il mondo che si sono appassionati ai personaggi e alla trama, misteriosa e cupa. Proprio da qui vuole ripartire Naughty Dog, pensando ad un sequel. Oltre alla versione del primo capitolo di The Last of Us, che è stata masterizzata per PlayStation 4, Naughty Dog vorrebbe proseguire la storia con una nuova avventura ricca di colpi di scena, che possa appassionare ulteriormente il pubblico, magari scrivendo ancora una volta la storia dei videogame.

Parlando ai microfoni di VideoGamer.com, Arne Meyer di Naughty Dog ha annunciato che il non pensare ad un sequel equivarrebbe a distruggere la sintonia che si ha con i fan, commentando così:

“Alla fine si tratta di capire: c’è qualcosa d’interessante in questo universo che abbiamo creato, che vogliamo continuare ad esplorare? C’è qualcosa su cui possiamo far lavorare l’intero team con passione? C’è qualcosa che possa entusiasmare i direttori creativi per dargli continuità?”.

La riflessione lanciata è sicuramente molto interessante, poiché il marchio di fabbrica che contraddistingue la società di sviluppo statunitense è proprio quello di ‘sentire’ i propri game e fan, proponendo quasi sempre un prodotto perfetto sotto tutti i punti di vista. Lo vediamo anche con Uncharted, ora arrivato al quarto capitolo. Il commento continua così:

“Stiamo solo iniziando a esplorare idee su cosa possa esserci di aggiuntivo in questo universo e dando il via a questo processo decisionale. Non significa che il risultato finale sia garantito”.

Una nuova avventura potrebbe presto arrivare, quindi non ci faremo mancare nessun indizio nei prossimi mesi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS