25 Costruzioni di architettura moderna

3196
0
CONDIVIDI

Un giro del mondo attraverso 25 opere di architettura moderna.

01

01 – Biblioteca España. Vicino a Medellin, in Colombia, sorge un monolite scultoreo dalla bellezza granitica.

02

02 – Cube houses. In Olanda le chiamano Kubuswoningen. Le case cubiche di Piet Blom sono sorte nel 1984 a Rotterdam.

03

03 – Seattle Central Library. Costruita nel 2004, la biblioteca centrale di Seattle è un alveare in vetro e acciaio di 11 piani. Copre una superficie di 34mila metri quadri e contiene un milione e mezzo di volumi.

04

04 – Krzywy Domek. Le superfici ondulate di questo shopping center di Sopot, in Polonia, danno all’edificio una visione spettacolare.

05

05 – Brasilia. La creatura di Oscar Niemeyer. Una città, una capitale, costruita in mezzo al nulla. Una cattedrale nel deserto.

06

06 – Twisted House. La casa storta fa parte dell’Indianapolis Arts Center ed è opera John McNaughton. È interamente costruita in legno di cedro.

07

07 – Upside down house. Trassenheide, in Germania. Anche i mobili all’interno sono ancorati al pavimento. O al soffitto?

08

08 – Hotel Marqués de Riscal. Si chiama “decostruttivismo” dil’arte di Frank Gehry. Opera decisamente “complicata”.

09

09 – Singapore. Ovviamente in certe città è quasi impossibile scegliere un solo edificio. Qui è un’altalena di forme e colori. Scegliete voi.

10

10 – Sheraton Huzhou Hot Spring Resort. Il suo profilo al neon troneggia sulla città di Guangzhou, e la sua ombra forma un grande 8, un numero fortunato nella cultura cinese.

11

11 – Dancing House. I due edifici che compongono la casa danzante di Praga sono anche conosciuti come Fred e Ginger. In onore del celebre duo di ballerini Fred Astaire e Ginger Rogers.

12

12 – Bubble houses. La Maison Gaudet è stata realizzata nel 1984 dell’architetto ungherese Antti Lovag per lo stilista italofrancese Pierre Cardin.

13

13 – Atomium. Eretto a Bruxelles per l’esposizione mondiale del 1958 , è un monumento di 102 metri, costituito da 9 sfere che rappresentano un gigantesco cristallo di ferro.

14

14 – Casa Batlló. Barcellona. Sintesi perfetta della genialità di Anton Gaudí, ultimata nel 1907 e dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 2005.

15

15 – Lotus Temple. Il tempio bahai di New Delhi, in India, è uno degli edifici più visitati a mondo. Inaugurato nel 1986 è formato da 27 petali marmorei e circondato da 9 laghetti.

16 – Montaña Mágica Lodge. Questo hotel ecologico sorge nel bel mezzo della foresta pluviale cilena. Raffigura un vulcano, dalla cui cima sgorga l’acqua che scorre poi lungo le fiancate.

17

17 – Casa Nautilus. Questa abitazione dalla forma di conchiglia è stata costruita nel 2006 dall’architetto messicano Javier Senosiain. Un ottimo esempio di bioarchitettura.

18

18 – Free Spirit Spheres. Ideate e realizzate da Tom Chudleigh e sospese tra gli alberi di Vancouver Island, in Canada, si possono affittare per una vacanza immersa nella natura. Prezzo: tra i 150 e i 250 dollari a notte.

19

19 – Waldspirale. Il complesso residenziale di Darmstadt, in Germania, assomiglia ad una torta a strati ed è costellato da oltre mille finestre, tutte diverse per forma e dimensioni. Ospita 105 famiglie.

20

20 – Saint-Exupéry Airport. L’aeroporto di Lione ingloba l’avveneristica stazione per TGV (i treni veloci francesi), progettata dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava.

21

21 – Bull Ring. Il Bull Ring di Birmingham è un’area commerciale dove anticamente aveva luogo il principale mercato della città inglese. Ora dominata dai 15mila dischi di alluminio del grande magazzino della catena Selfridges.

22

22 – Gibbon Treehouse. La casa sull’albero portata ad un altro livello. Situata in Laos, può contenere un massimo di 8 persone.

23

23 – Olympic Stadium. Nel 1976 un ufo è atterrato nel bel mezzo di Montréal. Costruito in occasione delle Olimpiadi invernali ha avuto fortune alterne a causa di continui interventi di manutenzione e problemi di finanziamento.

24

24 – Guggenheim Museum. Il museo di arte modera di Bilbao è opera dello studio di Frank Gehry. Visto dal fiume ricorda una nave, un omaggio alla città portuale in cui risiede.

25

25 – Beijing National Theatre. Chiamato affettuosamente “l’uovo” è il teatro dell’opera di Pechino. Sotto la sua cupola ellissoidale trovano posto oltre 2mila spettatori. A pochi passi dalla Città Proibita, l’opera di Paul Andreu proietta la capitale cinese nel futuro.

fonte | Wired

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS