YouTube: penalità per gli artisti che dicono “No” allo streaming

746
0
CONDIVIDI

YouTube si prepara a lanciare un nuovo servizio di musica in streaming. Per convincere gli artisti ad accettare le proprio condizioni, il colosso di Mountain View starebbe “minacciando” gli artisti di rimuovere tutti i loro videoclip da YouTube. Secondo il The Guardian, tale decisione potrebbe influenzare un certo numero di artisti, sia noti che indipendenti. Un portavoce di YouTube ha dichiarato a The Verge:

“Il nostro obiettivo è quello di continuare a fornire con YouTube un’esperienza musicale straordinaria, sia come piattaforma globale per la connessione fra fan e artisti, sia come fonte di entrate per l’industria musicale. Stiamo aggiungendo funzionalità in abbonamento per la musica su YouTube con questo obiettivo in mente, ovvero portare ai nostri partner musicali nuovi flussi di reddito in aggiunta alle centinaia di milioni di dollari che YouTube genera già per loro ogni anno. Siamo entusiasti che centinaia di etichette grandi e indipendenti stiano già collaborando con noi.”

Google non vuole offrire un nuovo servizio di musica in streaming lasciando sul noto contenitore video i classici videoclip musicali. Un utente che pagherà questo ennesimo abbonamento dovrà avere a disposizione maggiori contenuti rispetto ad un utente YouTube standard.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS