Curiosità sulla Luna

1939
0
CONDIVIDI

Ammettetelo! Anche voi siete affascinati dalla Luna. Questo “nostro” satellite è sempre lì, sopra le nostre teste. Sembra vicinissimo ma in realtà il genere umano ha impiegato anni ed anni per raggiungerlo. Circolano tante leggende sulla Luna, così come tanti aneddoti e curiosità tutte da scoprire. Le trovate qui sotto:

  • La Luna è un territorio internazionale. La prima volta che l’uomo mise piedi sulla Luna nacquero subito preoccupazioni politiche su ciò che sarebbe potuto accadere in futuro. La maggiore preoccupazione era quella che qualche stato cominciasse a fare pretese sulla proprietà del suolo lunare, finendo per trasformarlo per esempio come una base militare. Per questo motivo nel periodo della Guerra Fredda venne fatto un trattato nel quale nessuno può condurre azioni militari sul suolo lunare;
  • La Terra e la Luna compiono una rotazione sincrona, e quindi noi vediamo sempre la stessa faccia della Luna;
  • Gli Americani sono stati i primi a metterci piede, ma un nuovo primato potrebbe essere dato alla Russia, perché sembra che essa ha già dei piani ben precisi nel costruire la prima base lunare permanente, che prevede l’invio di astronauti intorno al 2025 per la realizzazione del progetto nel giro di pochi anni;
  • Anche sulla Luna avvengono i terremoti, e ce ne sono di vari tipi, esistono infatti quelli che avvengono in profondità e quelli superficiali. Quest’ultimi risultano più intensi e pericolosi di quelli che avvengono sulla Terra, poiché possono avere una durata anche di circa 10 minuti;
  • La Luna non possiede atmosfera, quindi il processo di erosione è molto lento in confronto a quello della Terra, per questo i calchi degli astronauti atterrati li negli anni 60′ e 70′ sono ancora ben visibili sulla superficie;
  • La Luna è ricca di Elio 3 un isotopo potenzialmente in grado di risolvere tutti i problemi energetici della terra. Esso infatti può essere usato nella fusione nucleare in assenza di radioattività, cosa che renderebbe il processo molto più sicuro, purtroppo però ricavarlo è molto costoso ma alla lunga ne varrebbe la pena.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS