Il punto interrogativo: da dove deriva?

2190
0
CONDIVIDI

Vi siete mai chiesti da dove deriva il punto interrogativo? Il merito è dei copisti medievali. Nei testi latini antichi, le domande erano indicate con la parola “quaestio” (che significa domanda, appunto). Durante il Medioevo, gli addetti alla trascrizione degli scritti abbreviavano quest’espressione con QO; in particolare, per evitare confusione, veniva posta la Q sopra la O.

Con il tempo, la Q fu stilizzata e la O divenne un semplice punto: ecco da dove deriva “?”

E cosa dire del punto interrogativo rovesciato?

Il punto interrogativo non è uguale dappertutto. In Grecia, ad esempio, è simile ad un punto e virgola, mentre in Cina e Corea è utilizzato quello che usiamo comunemente anche noi. Il punto interrogativo rovesciato “¿” viene usato nello spagnolo e nel galiziano, all’inizio di una domanda.

fonte | saiperchè

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS