Digiunare fa bene al sistema immunitario, ecco perché

336
0
CONDIVIDI

La pratica del digiuno è parecchio utilizzata oggigiorno, forse anche solo per moda. Le persone che praticano questo digiuno dicono però di sentirsi molto meglio, anche se inizialmente bisogna fare i conti con stanchezza e fame. Uno studio condotto da Valter Longo all’Istituto di Longevità della Southern California, e pubblicato da Cell Stem, conferma le parole di questi digiunatori.

Digiunare 3 giorni rigenera l’intero sistema immunitario, anche negli anziani. Ma perché? Non mangiare per periodi piuttosto brevi stimola le cellule a produrre globuli bianchi. Questi globuli bianchi rinvigoriscono il sistema immunitario, combattono le infezioni e le malattie.

Ecco cosa ha dichiarato Valter Longo in merito:

“Durante il digiuno il corpo si libera delle cellule danneggiate, vecchie o inutili, probabilmente perché sta tentando di risparmiare energia. Se pensiamo al corpo di un anziano, o di una persona sottoposta a chemio, possiamo ben capire l’importanza di questo effetto: il digiuno crea letteralmente un nuovo sistema immunitario.”

Dai vari test effettuati si è scoperto che evitare di mangiare per 2-4 giorni ogni 6 mesi contribuisce a ridurre l’enzima PKA, legato all’invecchiamento e al rischio di crescita tumorale. Anche coloro sono sottoposti a chemioterapia riescono a minimizzare gli effetti collaterali digiunando per pochi giorni. La scoperta è di sicuro interesse soprattutto per i malati di tumore. Il digiuno potrebbe infatti intensificare l’effetto della chemioterapia fino a 20 volte.

fonte | Wired

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS