Primi benchmark per LG G3

649
0
CONDIVIDI

LG G3, il nuovo top di gamma della casa coreana, è stato protagonista del primo giro di benchmark che non ha tuttavia portato a sorprese particolari. Come ho già avuto modo di segnalare nell’articolo relativo al focus sul display, è proprio lo schermo a rappresentare la croce e la delizia di questo nuovo device. Se da una parte infatti la risoluzione QHD di 2560×1440 alza l’asticella per quanto concerne definizione e densità di pixel, dall’altra inficia sensibilmente le prestazioni fornite dal quad-core a 2.5Ghz Snapdragon 801 e dalla GPU Adreno 330 che equipaggiano il dispositivo.

slashgear_lgg3_benchmark_4

 

 

Tale dicotomia si riflette quindi nei risultati ottenuti nei test sintetici al quale LG G3 è stato sottoposto, evidenziando i limiti di una piattaforma che è stata progettata pensando alla risoluzione FullHD. Non fraintendete le mie parole, il G3 sarà in grado di fornire un’esperienza utente appagante ed eseguirà in maniera fluida tutte le applicazioni Android presenti al momento sul mercato ma semplicemente non potrà aspirare alla testa della classifica per quanto riguarda i benchmark dove i contendenti con display FullHD avranno inevitabilmente la meglio. Importante ricordare inoltre che l’esemplare messo sotto esame non vantava ancora la release software definitiva che tuttavia è improbabile riesca a variare in modo significativo i risultati ottenuti in questa sede.

lgg3_benchmark_9-576x1024

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS