RAI-YouTube: salta l’accordo e via tutti i video

902
0
CONDIVIDI

Uno dei canali YouTube più visitati dagli utenti italiani sarà presto cancellato. E’ questa l’inevitabile notizia arrivata nelle ultime ore, che vede la RAI in disaccordo con le condizioni di YouTube, piattaforma nella quale, il simbolo della tv italiana, ha inserito 40mila video.

Infatti il rapporto tra RAI e YouTube è stato di totale amore per questi ultimi anni, con collaborazioni riguardanti il canale basate sugli introiti delle pubblicità e le iscrizioni degli utenti. I video sono fra i più visti, commentati e votati d’Italia, ma questa volta l’accordo non è stato raggiunto. La partnership tra le due società si concluderà fin da subito, con la cancellazione dei video a partire dall’1 giugno. La decisione è stata comunicata attraverso un comunicato ufficiale.

L’accordo sarebbe concluso per colpa di problematiche economiche relative agli introiti e alla fetta che le due società spartivano ogni anno. Va precisato però, che dalla RAI non è stato confermato ancora nulla, ne tramite agenzie o comunicati ufficiali. Il Sole 24 Ore ha analizzato il caso e ha scoperto che la RAI prometteva a YouTube l’upload di circa 7.000 nuovi filmati ogni anno, a fronte di un ricavo quantificato in 700.000 euro, aldilà del numero di click e visualizzazioni. Colui che si intascava il denaro era sempre YouTube, ma probabilmente ora la RAI non è interessata a questo tipo di accordo.

Se tutto dovesse esser confermato, da domenica prossima il milione e 200mila utenti potrebbero rimanere a bocca asciutta.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS