Lotta Champions, Wolsfburg e M’gladbach tifano Werder

47
0
CONDIVIDI

 

Se per la lotta salvezza saranno 90′ da cardiopalma, non è da meno anche la battaglia per il quarto posto Champions League. nell’ultima gara di campionato si giocano l’accesso alla massima competizione europea Bayer Leverkusen, Wolfsburg e Borussia M’gladbach. Il campo principale sarà la Volfswagen Arena, dove i Lupi di Dieter Hecking si giocheranno il tutto per tutto nello scontro diretto contro il Borussia M’gladbach. Entrambe le squadre vogliono vincere ma devono sperare anche che il Bayer non faccia lo stesso contro un Werder Brema già salvo. Il Wolfsburg sarà al completo (tranne Dost e Malanda) e così anche un Borussia scatenato sul mercato e chi in settimana ha già annunciato gli arrivi di Traoré e Hahn. Favre in conferenza stampa ha dichiarato di crederci con un “nell’ultima giornata tutto è possibile”. Comunque vada un successo potrebbe valere il quinto posto e quindi l’accesso automatico ai gironi di Europa League evitando i preliminari di inizio agosto.

Il Bayer deve battere il Werder Brema per assicurarsi il quarto posto e per coltivare anche qualche speranza di superare lo Schalke. Se infatti i Knappen non battono il Norimberga, il Leverkusen potrebbe addirittura chiudere in bellezza arrivando ad un sorprendete terzo posto. Un gioco di incroci incredibile che fa si che tutte e tre le gare siano combattutissime e possano decidere inevitabilmente anche la lotta salvezza. Mancheranno tra i padroni di casa Hegeler, Kiessling, Kruse e Reinartz mentre i Verdi di Robin Dutt saranno al completo ed hanno promesso di onorare al meglio il campionato. Oggi sarà l’ultima gara di Lewandowski come capo allenatore. Da lunedì arriverà Roger Schmidt.

Chi spera nell’Europa è anche l’Augsburg, che è distante solo 1 punto dal settimo posto del Mainz. Con i biancorossi impegnati nel difficile match contro l’Amburgo, i bavaresi sognano davvero la loro prima storica qualificazione in Europa. Bisognerà battere un Francoforte già in vacanza e la tutta la città si è mobilitata per questo evento. Weinzierl ci crede e chiede ai suoi un ultimo grande sforzo. Armin Veh, all’ultima sulla panchina del Francoforte, vuole chiudere con un successo nella sua città natale e lancerà dal 1° minuto un attacco atomico con Meier, Aigner, Joselu e Kadlec.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS