Vince una sfida online a Call of Duty e si trova la SWAT sotto casa

2584
0
CONDIVIDI

Le sfide online sono diventate ormai frequentissime tra gli amanti dei videogiochi. La possibilità di sfidare un altro utente dall’altra parte del mondo rende la “battaglia” decisamente più avvincente. Spesso e volentieri però chi ci troviamo ad affrontare non prende tanto bene la sconfitta. Sono infatti pochi quelli che si congratulano con l’avversario quando escono sconfitti. Pensate che ad un ragazzo statunitense, residente a Long Beach in California, un avversario un po’ troppo permaloso ha pensato bene di inviare a casa sua la SWAT. Sì, la SWAT!

Per vendicarsi della sfida persa ha telefonato alla polizia, fingendosi Rafael Castillo (il ragazzo che ha vinto la partita a Call of Duty) affermando:

“Ho appena ucciso mia madre e mio fratello e potrei sparare ad altre persone.”

Subito sono partiti 60 agenti e un elicottero, che hanno provato in tutti i modi a “stanare” Rafael Castillo, che ignaro di tutto se ne stava con le cuffie da gioco rinchiuso nella sua stanza. Una volta scoperto il misfatto la polizia si è messa alla ricerca del giocatore “rosicone”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • dr.franky

    Ahahahahah XD

    • b4rtman

      lol