Salvezza e Champions, Amburgo e Borussia si giocano tutto

62
0
CONDIVIDI

Non si poteva chiedere una domenica pomeriggio migliore per chiudere il 32° turno di Bundesliga. Oggi vanno in scena due partite delicatissime sia per la zona salvezza che per la corsa alla Champions League.

Ad Augusta l’Augsburg di Markus Weinzierl vuole riprendere il suo cammino casalingo festeggiando con una vittoria la 100.a partita in Bundesliga del club. La SGL Arena sarà esaurita per spingere i bavaresi verso una miracolosa qualificazione in Europa League. Ormai la squadra ha perso terreno ma se conquista 9 punti nelle ultime 3 partite il discorso potrebbe riaprirsi clamorosamente. Amburgo al contrario affamato di punti e costretto a centrare la vittoria per evitare una finale di stagione da incubo. Il quartultimo posto è lontano 5 lunghezze e fino alla fine Slomka vuole provare ad evitare lo spareggio retrocessione. Tutte le speranze sono legate ad Hakan Calhanoglu, il genietto turco che da ormai 7 partita sta cercando con fatica di tirare fuori l’Amburgo dai bassifondi di classifica. Mancherà ancora Lasogga, che purtroppo da oltre un mese ha lasciato la squadra senza un vero attaccante. Al suo posto ci sarà Zoua.

Statistiche – Augsburg e Amburgo si sono incontrate 5 volte. 3 vittorie per i Bavaresi anche se nell’ultima partita giocata ad Augusta vinse l’Amburgo per 2-0.

 

Discorso diverso invece tra Schalke 04 e Borussia M’gladbach. A Gelsenkirchen si gioca per la Champions League e la posta in palio vale oltre 20 milioni di euro. Con una vittoria i padroni di casa di Jens Keller potrebbero blindare il terzo posto portandosi a + dal Bayer Leverkusen. La qualificazione diretta in Champions è fondamentale considerando che fino a metà luglio si giocherà il mondiale. Una vittoria poi, porterebbe lo Schalke a – 4 dal Dortmund secondo in classifica, con la possibilità di mettere pressione fino alla fine anche ai rivali storici di Jurgen Klopp. Il M’gladbach invece è costretto a vincere per coltivare ancora qualche speranza di Champions League. Il ritardo da quarto posto è di 6 punti e qualsiasi passo falso alla Veltins Arena significherebbe dire addio all’Europa più ambita. Favre non può sbagliare e per questo schiererà la migliore formazione affidandosi ai gol dell’ex Raffael e di un Arango in forma strepitosa. La vittoria è importante anche per blindare almeno l’Europa League, discorso minimo per una squadra che in estate ha speso tanto e bene. L’obiettivo è infatti quello di tornare in Europa per poi giocarsi il tutto per tutto nell’ultima gara di campionato contro il Wolfsburg.

Statistiche – Schalke – Borussia è una “classica” di Bundesliga. Le due squadre si sono incontrate 81 volte con 32 successi per il M’gladbach e 24 per lo Schalke. Ultimo successo del Borussia a Gelsenkirchen è datato 25 agosto del 1992. In quell’occasione finì 2-1 per i “Puledri”. Borussia superiore anche nelle reti segnate con 133 gol contro i 95 dello Schalke. Il goleador principe è un certo Jupp Heynckes con 10 gol nelle sfide allo Schalke.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS