Allenamento Superminimo

2194
2
CONDIVIDI

Non vi preoccupate, non si tratta dell’ultima tecnica di allenamento russa, ma semplicemente di allenarsi pochissimo, il minimo indispensabile. Nel 2014 chi ha tempo e denaro per allenarsi due o tre volte alla settimana in palestra o a casa è davvero fortunato, perché tra “pendolarismi” e impegni vari ci sono periodi in cui allenarsi con costanza diventa una missione impossibile.

Esiste comunque una via: ricordarsi  sempre che allenarsi regolarmente anche solo 30 minuti alla settimana, rappresenta in ogni caso una vittoria sulla totale sedentarietà causa di moltissimi problemi per la nostra salute. Uno spiraglio di allenamento che ci tiene in contatto con il nostro corpo è comunque meglio di una totale rinuncia a qualsiasi attività fisica. L’allenamento superminimo mantiene il tono muscolare a un livello dignitoso, se praticato costantemente eviterà una drastica diminuzione della massa muscolare, se presente e ci consentirà di mantenere un superminimo stato di fitness. Abbandonare completamente l’attività fisica non solo non giova al nostro corpo, ma influisce negativamente sul nostro umore compromettendo anche i rapporti interpersonali.

allenamento-umore-stato-fitness

Oltre al beneficio fisico, che sarà minimo ma pur sempre percepito, si trarrà anche una notevole soddisfazione psicologica nell’aver mantenuto i propositi verso noi stessi e il nostro prezioso corpo. Quindi per ottimizzare il nostro allenamento superminimo vi consiglio esercizi che interessano diversi gruppi muscolari contemporaneamente, che ci permetteranno di allenarci nel breve tempo che abbiamo a disposizione, come: Girate, Squat, Spinte e Swing. Ricordiamoci di non prendere mai nessun allenamento, se pur breve ed infrequente, alla leggera! Serve sempre la massima concentrazione per evitare di farsi male e per ottenere il meglio dalle nostre fatiche.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Klaus Gavino

    Mi piace!!! Piuttosto che non fare nulla è meglio fare poco, concetto giustissimo !!

  • Andrea Prova

    BELLISSIMO! Se la metà degli Italiani leggessero questa pagina e facessero quanto scritto la sanità ci costerebbe molto meno