In volo niente Google Glass: motivi di sicurezza

80
0
CONDIVIDI

Indossare i Google Glass durante un viaggio in aereo non è possibile. Almeno negli USA, con la compagnia aerea United Airlines. Il divieto è stato imposto per ragioni di sicurezza. A raccontare la vicenda è Cecilia Abadie, già nota negli Stati Uniti per essersi vista annullare da un tribunale della California una multa rimediata per aver guidato un’auto indossando i Glass. Questa volta i suoi occhiali non sono piaciuti affatto al personale di bordo della compagnia aerea con la quale aveva scelto di volare. Cecilia ha postato una foto dell’interno dell’aereo scattata con il suo smartphone, commentando che non era riuscita a scattarla con i Glass, visto l’invito a riporli ricevuto dal personale di bordo.

Google-Glass-United-Airlines

“I’m taking a pic with my cellphone because I’m not allowed to take it with Google Glass. It had to be United the first plane that they asked me to take Glass off because of security concerns”. CECILIA ABADIE

Che differenza ci sia tra uno smartphone, uno smartwatch e un paio di Glass è tutto ancora da capire. Tutti e tre i dispositivi possono scattare foto e registrare video, anche più facilmente di quanto sia possibile fare con i Google Glass. Perché allora il divieto della United Airlines è valido soltanto per gli occhiali di Big G?  Resta da capire anche come si sarebbe comportata la compagnia nel caso sui Glass fossero state montate le lenti da vista, ormai ufficialmente in vendita negli Stati Uniti. Avrebbero impedito alla passeggera di viaggiare con i propri occhiali necessari pre vedere? Inoltre, è quasi comico pensare che mentre alcune compagnie aeree sperimentano nuovi metodi di lavoro e accoglienza dei clienti dotando le hostess di Google Glass, altre vietano di indossarli ai passeggeri.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS