Microsoft continua la sua corsa ai brevetti: ora l’accordo è con Motorola Solutions

511
0
CONDIVIDI

Avevamo già parlato in precedenza di Microsoft e degli accordi che sta stringendo con moltissime aziende High-Tech per concedere loro l’utilizzo delle proprie tecnologie. Oggi si aggiunge alla lista un’altra grande società: Motorola Solutions. L’azienda di Redmond ha stretto ben 1.100 accordi di licenza fino ad ora, di cui 24 per quanto riguarda i brevetti Android e Chrome OS.

E’ opportuno precisare che l’accordo in questione è stato stretto con Motorola Solutions e non con Motorola Mobility, quindi non si tratta dell’azienda produttrice di smartphone consumer di cui si è parlato tanto ultimamente in seguito all’acquisizione da parte di Google e al successivo passaggio a Lenovo.

Motorola Solutions infatti è un ramo della società che si occupa di offrire servizi ai governi e di produrre apparecchiature tecnologiche per il mercato business, vendendo dunque palmari, tablet rugged appositamente studiati per il mondo del lavoro, computer montati nei veicoli e molto altro. Nulla però che abbia a che fare con il mercato consumer.

Le due società non hanno fornito dettagli circa l’accordo di licenza appena raggiunto ma si sono dette entrambe soddisfatte. Microsoft infatti si è potuta risparmiare un lungo iter in tribunale per ottenere i diritti che le spettano, prendendosi una buona percentuale dagli incassi di Motorola, quest’ultima invece potrà continuare ad utilizzare brevetti dell’azienda di Redmond per produrre device con sistemi operativi differenti senza avere più problemi legali.

Insomma, ottima mossa diplomatica per entrambe le compagnie e intanto Microsoft continua la sua corsa agli accordi, che le sta regalando grandi soddisfazioni in termini economici e che le consentirà di costruirsi un futuro ancora migliore se le cose dovessero andare per il verso giusto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS