Il 2014 potrebbe essere l’anno in cui HTML5 annienterà Flash

2073
0
CONDIVIDI

Il sogno del co-fondatore di Apple, Steve Jobs, il quale nel 2010 aveva mostrato una forte ostilità nei confronti di Flash, perché riteneva che la sua tecnologia video fosse a tempo determinato e che ben presto sarebbe stata eliminata da HTML5, si potrebbe finalmente avverare. A confermare questa ipotesi il CEO di Rapt Media, Erika Trautman, ha asserito che Flash potrebbe essere sostituito una volta per tutte da HTML5, a causa della sua arretratezza.

Trautman ha affermato in un intervista a The Next Web, che il motivo principale per cui Flash sta perdendo terreno nei confronti del suo diretto concorrente, è che in seguito all’avvento di iOS e Android, che sono alla guida di una rivoluzione mobile, la tecnologia di Flash sta diventando sempre più irrilevante agli occhi degli utenti, perché questi prediligono la navigazione internet di smartphone e tablet a quella del computer.

“Dal giorno della presentazione e dell’introduzione di HTML5, il linguaggio di markup ha rappresentato uno dei più grandi vantaggi per l’editoria. E dal momento che iOS e molti dispostivi Android non supportano Flash, è logico che questo sia destinato solo ai PC, un mercato che, secondo Gartner, ha visto un calo del 10% nelle spedizioni nel 2013 a partire dal 2012.”

Inoltre Trautman ha notato che HTML5 risulta essere un efficace mezzo per gli sviluppatori, nella creazione di giochi online basati su browser e questo è facilmente spiegabile dal momento che HTML5 fornisce una misura più naturale per l’ottimizzazione di motori di ricerca (SEO) rispetto a Flash.

In conclusione possiamo asserire che Flash stia perdendo piano piano quel vantaggio che lo poneva a capo della gestione web, soprattutto a causa della navigazione internet introdotta con i dispositivi mobili che appunto non supportano questa tecnologia. Comunque Flash rimane e supponiamo rimarrà ancora per tanto tempo il sistema standard di video web per gli utenti desktop, anche se a causa dell’affermarsi di un mondo dove internet mobile sta acquisendo sempre più importanza, HTML5 potrebbe finalmente risplendere.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS