Apple assume stella nascente del settore medico esperta in FDA

2584
0
CONDIVIDI

Da quanto affermato nella ultime ore la compagnia di Cupertino si è assicurata una tra le migliori competenze mediche attualmente disponibile in USA, Divya Nag. La dottoressa è stata da molti giudicata come la stella nascente nel settore dei dispostivi medici, insieme al suo team di sviluppo di tecnologie mediche fatte in casa. Nag ha fatto la sua comparsa sulle scene mediche all’inizio di quest’anno, lavorando presso il laboratorio di ricerca di cellule staminali di Theranostics, società che si occupa di testare nuovi farmaci prodotti e vedere come questi possano andare ad influire sulle persone.

Nag inoltre ha anche fondato StartX presso l’università di Stanford, un acceleratore per i dispositivi medici start-up. E’ anche stata premiata per uno dei suoi numerosi successi in campo medico ricevendo il premio annuale “30 Under 30” di Forbes. Infine è stata intervistata da “TED-style” riguardo il suo operato nel campo della ricerca medica. Sul suo sito web è possibile visionare alcuni dei suoi successi e dei suoi articoli pubblicata sulla scienza e sulla sanità.

Attualmente l’esperienza di Nag non avrebbe una grossa utilità per lo sviluppo di apparecchiature ed hardware di Apple, tuttavia da quanto si può leggere nel suo profilo LinkedIn, le sue competenze potrebbero rivelarsi un importante acquisto in vista della progettazione di nuovi software per la salute e hardware per nuove apparecchiature mediche.

“Attraverso StartX Med, Divya ha operativamente e strategicamente aiutato più di 35 società di tecnologia medica per creare roadmap di prodotti, ottenere approvazioni delle FDA, lanciare i piloti attraverso le reti dei grandi fornitori come Stanford Hospital e MD Anderson, raccogliere fondi (oltre 100 milioni di dollari in totale) e collaborazione con 10 tra le migliori aziende farmaceutiche come Merck, Genentech e Johnson & Johnson.”

Con tutte le grosse esperienze nella gestione di rilascio di prodotti, ottenimento di approvazioni FDA e collaborazioni con le migliori aziende farmaceutiche, Nag potrebbe rappresentare l’arma di Apple per il rilascio di tecnologie come Healthbook e iWatch, oltre a dare un fondamentale contributo per la progettazione di sensori in grado di monitorare la glicemia, il battito cardiaco, le ore di sonno e la pressione sanguigna.

La società di Cupertino ha già parlato in più occasioni con l’FDA riguardo la produzione di nuove “Mobile Medical Applications”, ai quali incontri hanno rappresentato Apple il Senior Vice President, Jeff Williams e l’esperto di medicina Michael O’Reilly. Ed è molto probabile che ai prossimi incontri sarà la stessa Nag con la sua esperienza a parlare a FDA.

Le importanti competenze di Nag saranno utilissime ad Apple nei test e nella progettazione de futuri prodotti medici, inoltre la casa con la mela morsicata ha pubblicato numerosi annunci di lavoro per l’assunzione ingegneri esperti nella progettazione ed esecuzione di test su prodotti orientati alla salute.

Nel corso di questi ultimi due anni Apple ha assunto esperti nel settore medico-sanitario tra i quali ritroviamo Jay Blahnik che ha lavorato allo sviluppo del Nike FuelBand, e competenti nella costruzione di sensori per il rilevamento di informazioni sul sangue. Nonostante tutte queste assunzioni non ci sono ancora notizie ufficiali che parlano di quando Apple metterà in commercio i suoi prodotti medici.

E certo che la compagnia di Cupertino stia sviluppando device indossabili in grado di poter svolgere tutte le funzioni mediche che possano servire ad un utente, e questo può spiegare il perché del ritardo riscontrato, anche se gli analisti asseriscono che i dispositivi medici saranno rilasciati ufficialmente prima della fine di quest’anno. Inoltre Apple sta lavorando anche a iOS 8 con l’implementazione dell’applicazione per il monitoraggio dei parametri vitali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS