Starbucks protagonista di un cyber attacco

629
0
CONDIVIDI

I criminali informatici spesso utilizzano trucchi semplicissimi per indurre le loro vittime ad aprire allegati dannosi. Basta un messaggio che contenga un nome familiare, magari di una banca o di un social network, per incuriosire gli utenti ad aprire un file nocivo. In questi giorni, gli esperti di Kaspersky Lab, hanno individuato proprio uno di questi attacchi che aveva come protagonista Starbucks, la famosa catena internazionale di caffetteria.

Il messaggio ricevuto dalle vittime annunciava che per festeggiare un’occasione importante, un ipotetico amico che preferiva rimanere anonimo, aveva organizzato una serata speciale proprio presso una delle caffetterie della nota catena. In allegato, ad ingolosire l’ignaro utente, c’era proprio il menù, o meglio un file .exe molto pericoloso. Se aperto, questo file .exe avrebbe portato alla disabilitazione delle varie protezioni presenti sul computer (antivirus, firewall, etc).

Morale della favola (che poi tanto favola non è): state attenti alle email che ricevete, soprattutto se contengono loghi di brand importanti o istituti di credito.

Starbucks hacker

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS