Yahoo vuole diventare il nuovo motore di ricerca Apple

1047
2
CONDIVIDI

La sfida tra i motori di ricerca che vengono utilizzati ogni giorno da milioni di utenti, sta diventando sempre più agguerrita, e Yahoo, stufa di rimanere alle spalle del colosso di Mountain View, ha in programma l’obbiettivo di convincere la compagnia di Cupertino a cambiare il motore di ricerca implementato sui dispositivi Apple. Infatti alcuni fonti affermano che Yahoo stia lavorando a due grossi progetti interni per l’ottimizzazione del servizio di ricerca mobile che potrebbero rappresentare il perfetto mezzo di persuasione per raggiungere il suo scopo.

Già l’anno scorso il Wall Street Journal aveva riportato la notizia di un accordo tra Apple e Yahoo per l’inserimento dei servizi di quest’ultimo nei dispostitivi iOS, al di là del servizio offerto per l’applicazione Meteo e ulteriori app.

La stessa Marissa Mayer, CEO dell’azienda di Sunnyvale, sta preparando tutti i documenti necessari per la presentazione ufficiale del nuovo Yahoo alla dirigenza di Apple, alla quale intende mostrare come il motore di ricerca verrebbe a risultare dopo le opportune modifiche. Stando a quanto riportato ci sono già in sviluppo due importanti progetti interni che sono stati chiamati con i nomi in codice “Fast Break” e “Curveball”, che rappresenterebbero parte del materiale di riprogettazione del motore di ricerca su mobile.

Il programma di Yahoo è attualmente solo un idea e non vi è ancora nulla di realizzato, ma rappresenta l’obbiettivo della compagnia statunitense. Inoltre sembra che Mayer abbia già convinto alcuni importanti esponenti della dirigenza di Apple tra cui il potente SVP designer, Jony Ive, il quale ha già un buon rapporto di amicizia con l’ex dirigente di Google.

“Questo è l’obiettivo di tutta la fatica, che verrà sopportata per afferrare la pole position di motore di ricerca iOS. Ci vorrà più di belle immagini però a convincere Apple ad abbandonare Google, data la sua attenzione e l’esperienza del consumatore di essere top-notch. Ma Marissa vuole concludere l’affare ardentemente.”

Attualmente Yahoo sta portando avanti una partnership pubblicitaria con Microsoft che dura da più di 10 anni, e Mayer vorrebbe concludere questa collaborazione una volta per tutte. Inoltre è risaputo che è proprio Bing della compagnia di Redmond a fornire a Siri il servizio di ricerca web. Mentre è Google il motore di ricerca utilizzato da Apple per il browser Safari di iOS, pur avendo a disposizione Yahoo e Bing come seconde opzioni per l’utente. Infine bisogna anche ricordare che la compagnia di Cupertino ha già sostituto Google Maps con la propria applicazione di Mappe.

Secondo il rapporto Re/Code non vi è ancora nessuna notizia certa su di un probabile accordo tra le due società statunitensi o almeno non vi è nulla di imminente. Infatti Apple è in questo momento impegnata al rilascio dei suoi nuovi prodotti e non sembra avere tempo per una partnership con Yahoo, ma è possibile che in un futuro prossimo potremo vedere le due aziende a stretto contatto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Clemente De Lucia

    Adesso inizia la battaglia sui motori di ricerca e di sicuro inizierà una nuova era dal punto di vista delle ricerche sul Web.

    • Federico Teruzzi

      E sarebbe anche ora :D! La concorrenza ha sempre solo fatto bene al mercato