10 situazioni imbarazzanti da evitare sul web

1207
1
CONDIVIDI

Prima si diceva che il tempo ripara tutte le cose, ma sul web la memoria digitale conserva conserva gelosamente il meglio e anche il peggio di voi. Cronologia, autocompilazione, keyword, Cookie sono solo una piccola parte dei rischi che corre la vostra reputazione quanto usate internet. Il Guardian Witness, aiutato dalle testimonianze dei propri lettori, ha pubblicato alcuni consigli utili su come evitare una vergogna senza fine nell’era digitale, dove tutto rimane. Infatti all’incremento della tecnologia è aumentata anche la nostra capacità di fare gaffe in ognidove. Munendosi delle peggiori disavventure, raccontate dagli utenti del web, il team del Guardian ha stilato una lista delle 10 peggiori cause di “vergogna digitale”.

shutterstock_98899706

1. Cancella la cronologia

Dimmi cosa cerchi e ti dirò chi sei, ma molto spesso gli utenti ricercano per pura curiosità o divertimento personale ed questi dati non devono finire sotto occhi indiscreti. La nostra cronologia rivela la parte più nascosta di noi, a tratti quella più imbarazzante. Se qualcuno prende in prestito il vostro PC potrebbe imbattersi in contenuti poco graditi o estremamente riservati.

2. Non mescolate i contatti

“Ti sto aspettando!!”, messaggio inviato, destinatario sbagliato. Perché? Poca organizzazione nei contatti. Ogni form per l’aggiunta di un nuovo contatto è importante da compilare e più specifici siamo meno possibilità abbiamo di confondere gli stessi nomi. I vostri messaggi amorosi non arriveranno più ai vostri amici per una sciocca disattenzione.

3. Cerca con Google, poi cerca di nuovo

Non sempre un motore di ricerca avanzato da risultati eccellenti, spesso l’omonimia tra le parole può fuorviare Google che vi porterà a risultati totalmente opposti. Siate specifici nelle ricerche per evitare situazioni imbarazzanti con gli amici o con il vostro capo a lavoro: Fidatevi “Boyzone” (gruppo musicale) per molti ha più di un significato.

4. Telefono e WC

Meglio il giornale o una rivista. La tecnologia non si adatta a certe situazioni. In un solo “splash” potreste perdere migliaia di dati preziosi se armeggiate troppo con il cellulare mentre siete in bagno.

5. Non aprite quella mail

“Ti Amo”, “Hai vinto”, “Nuovi incontri” così viene a volte scritto nell’oggetto della mail ricevute. Magari anche da un’indirizzo che conoscete o avete in rubrica. Indubbiamente la nostra attenzione viene catturata ma non caschiamoci, è un virus che userà i vostri contatti per mandare altre mail del genere ai nostri contatti. Non diventate l’ingenuo che ha propagandato SPAM ai suoi contatti.

6. Attenzione su Facebook

Tutti lo sanno: “verba volant scripta manent”. Specialmente sul web dove in un sol “click” possiamo condividere un’informazione con migliaia di persone tramite social network come Facebook. Quindi attenti agli errori madornali, alle frasi imbarazzanti o quelle ambigue, tutti le vedranno e potranno commentarle.

7. Rispondi a tuo rischio e pericolo

Sembra tutto sotto controllo ma rispondere a tutti contemporaneamente è un rischio costante di figuracce. Siamo uomini non macchine, una disattenzione e avete mandato alla persona che meno vi sta simpatica o con cui non parlate da tempo un divertente aneddoto. Immaginate quando poi vi incontrate per strada che imbarazzo.

8. No al correttore automatico

L’autocorrettore può essere un valido aiuto quanto scriviamo velocemente un messaggio e non possiamo badare se ogni singola lettera è al posto giusto. Questo assistente virtuale ha però un lato oscuro, spesso fraintende le nostre parole scombinando completamente la nostra frase e facendoci guadagnare un “Eh?” dall’altra parte. Imbarazzo assicurato.

9. Prima di infuriarti, pensa!

Il più grande dei problemi spesso merita una piccola attenzione in più. Calmati e respira una soluzione la trovi. Non metterti a saltare e sbattere il tuo portatile o gadget in terra da nervosismo, finirai solo per renderti ridicolo.

10. Usa la stampate al lavoro per il lavoro

Un collega festeggia il compleanno e tu, da gran burlone, vuoi rendergli la festa più imbarazzante, magari scegliendogli un’immagine osè da internet. Sei a lavoro userai la stampate dell’ufficio. Mai!! E se qualcuno perdesse l’imbarazzante stampato prima di te? Magari il tuo capo? Pensaci bene e stampalo in privato il giorno prima.

Ora aiutateci voi ad ampliare questa lista, magari con situazioni imbarazzanti che vi sono successe o che sono successe a qualcuno che conoscete. Le aspettiamo nei commenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS
  • Federico Teruzzi

    Decalogo molto utile e divertente, complimenti :D!