Un piatto di legumi al giorno per combattere il colesterolo

248
0
CONDIVIDI

Uno studio, condotto da un gruppo di ricercatori del ST. Michael’s Hospital di Toronto e pubblicato sul Canadian Medical Association Journal, ha rilevato che i legumi combattono il colesterolo cattivo. In particolare, una porzione di legumi non oleosi, come fagioli, lenticchie, ceci e piselli, riduce del 5% i livelli di colesterolo LDL, cioè appunto quello “cattivo” per la nostra salute.

La riduzione in questione sembrerebbe non cosa da poco visto che corrisponderebbe ad una riduzione del 5-6% di rischio dei principali eventi vascolari.

La ricerca, che ha coinvolto circa 1000 individui per un totale di 26 studi, ha anche evidenziato che questa riduzione di colesterolo è stata riscontrata maggiormente negli uomini; probabilmente perché quest’ultimi hanno delle abitudini alimentari diverse da quelle delle donne (e di solito peggiori) e poi perché i livelli di colesterolo nel loro sangue è maggiore di quello delle donne. E quindi, in termini assoluti, gli uomini traggono maggior beneficio dall’assunzione di una porzione di legumi al giorno.

I ricercatori, però, credono che questo studio è importante anche per altre questioni che intendono approfondire. I legumi, infatti, potrebbero essere un ottimo alleato per dimagrire, tenere sotto controllo il glucosio nel sangue e a mantenere la pressione sanguigna nella norma, diminuendo peraltro il rischio di disturbi metabolici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS