Bug Heartbleed: primo arresto

972
0
CONDIVIDI

La scoperta del terribile bug Heartbleed non poteva certo passare impunita. Nella serata di ieri la Royal Canadian Mounted Police ha annunciato di aver arrestato un giovane londinese di 19 anni. Questo ragazzo, di nome Stephen Arthuro Solis-Reyes, sarebbe entrato all’interno del database della Canada Revenue Agency estrapolando informazioni riservate nelle ore in cui il sito è risultato essere inaccessibile.

La RCMP ha lavorato sesta sosta in questi giorni per arrivare al colpevole. Ad inizio settimana sono riusciti a perquisire la casa londinese del ragazzo ma soltanto nella giornata di ieri è stato arrestato.

Se il tribunale dovesse ritenere colpevole Stephen Arthuro Solis-Reyes per lui si spalancherebbero le porte del carcere. Rischia fino a 10 anni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS