Il Bayer stoppa la crisi, vittoria e quarto posto

48
0
CONDIVIDI

Bayer Leverkusen – Hertha Berlino  2 – 1

Leverkusen : Leno – Donati – Toprak – Spahić – Boenisch – Bender – Can – Brandt – Castro – Son – Kießling   All.

Hertha : Kraft – Pekarik – Langkamp – Kobiashvili – van den Bergh – Hosogai – Allagui – Skjelbred – Cigerci – Ben Hatira – Wagner   All. Luhukay

Arbitro : Tobias Stieler

Marcatori : 1′ Kießling (BL) – 24′ Brandt (BL) – 38′ Wagner (HB)

Un Leverkusen alla disperata ricerca di punti utili alla rincorsa Champions affronta in casa il ben più sereno Hertha di Luhukay in un match che mette subito un enorme pressione sul neo tecnico delle aspirine Sascha Lewandowski che, appena sostituito Hyypiä, si ritrova con l’obbligo di vincere e convincere in questo rush finale.

Con queste premesse i padroni di casa non tardano a far valere una maggiore motivazione ed uno spirito finalmente ritrovato e dopo 40 secondi vanno già in vantaggio grazie a bomber Kießling, abile a girare in rete di testa su perfetto assist di Giulio Donati dalla destra.

Il redivivo Leverkusen finalmente soddisfa la piazza, ritrova tranquillità ed equilibrio, il raddoppio è la logica conseguenza del gioco espresso e arriva al 24′ con un morbidissimo pallonetto di Brandt che supera Kraft in uscita su lancio di Son. Ora il quarto posto che vale la Champions torna ad essere prepotentemente di proprietà del Bayer che al 38′ torna però a regalare amnesie difensive, Wagner accorcia infatti le distanze per i suoi colpendo indisturbato di testa su calcio di punizione dalla trequarti.

Squadre a riposo sul 2 a 1, le sensazioni positive non mancano per gli uomini di Lewandowski ma ci sono ancora tanti aspetti da migliorare, anche perché l’Hertha non ci sta a fare la vittima sacrificale e si gioca la partita, sempre pronta a ripartire e a pungere, sfruttando soprattutto le disattenzioni avversarie.

Nel secondo tempo il Leverkusen è attento, mantiene il pallino del gioco e più volte non va lontano dal chiudere la partita, poi capisce che forse è meglio mantenere invariato il risultato e trovare 3 punti fondamentali per la sua rincorsa alla Champions che al prossimo turno lo vedrà impegnato a Norimberga contro una squadra in piena lotta salvezza. Stesso destino che toccherà alle sue più dirette inseguitrici Wolfsburg e Moenchengladbach, impegnate rispettivamente con Amburgo e Friburgo. La Bundesliga non smette di regalare emozioni in questo finale di campionato e nel turno Pasquale ci sarà da divertirsi con partite ad alta tensione.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS