Anche gli avvocati interessati ai Google Glass

51
0
CONDIVIDI

Tra le tante categorie professionali interessate ai Google Glass, e a capire quale può essere il futuro anche lavorativo degli smartglasses di Google, c’è quella degli avvocati. Negli Stati Uniti è partito un programma pilota chiamato “Glass Action”, ideato dallo studio legale Fennemore Craig. Alcuni avvocati, specializzati in assistenza a clienti che hanno avuto problemi di salute, derivati da incidenti di lavoro, hanno dotato i propri clienti dei Glass.

Lo scopo? Aiutarli ad avere un rapporto più facile e diretto con gli avvocati stessi, aggirando gli ostacoli derivati dal proprio incidente. Lo studio, inoltre, sta testando i Glass in simulazioni di processo, fornendoli ai giurati per capire cosa cattura di più la loro attenzione durante i dibattimenti. Ovviamente siamo solo agli albori, parlando di utilizzi piuttosto elementari. Si capisce, però, che le potenzialità delle tecnologie indossabili sono molte e adatte agli ambiti più diversi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS