Sorteggio Champions, le reazioni dei protagonisti

57
0
CONDIVIDI

“Sarà una fantastica semifinale”. Con queste parole il ds del Bayern Matthias Sammer ha commentato il sorteggio per la semifinale di Champions League che ha riservato ai Campioni d’Europa il Real Madrid. La sfida con gli spagnoli suscita naturalmente grande entusiasmo nella squadra di Pep Guardiola che non vede l’ora di tornare a sfidare i rivali Blancos dopo oltre due anni.

Proprio il tecnico catalano ha avuto parole di rispetto e ammirazione per il gruppo di Carlo Ancelotti:

“Il Real è una delle più forti squadre del mondo. Il loro gruppo è formato da calciatori formidabili che in qualsiasi momento possono risolvere la gara. Sarà una sfida affascinante”. 

Dello stesso avviso è anche il capitano del Bayern Philippe Lahm, che dà ad entrambe le squadre le stesse possibilità di passare in finale:

“E’ una partita tra due squadre straordinarie, abbiamo il 50% di possibilità di andare in finale. Quando però si arriva a questo punto della manifestazione, l’unico obiettivo è quello di arrivare fino in fondo e per questo ce la giocheremo senza paura”. 

Anche il Real ha grande rispetto dei tedeschi e il tecnico Carlo Ancelotti preferisce mettere le mani avanti favorendo i campioni in carica:

“Il Bayern è favorito. Per batterli dovremo giocare una gara perfetta e non sarà facile. Guardiola è uno dei migliori allenatori del mondo e conosce bene il Real, per questo ogni errore può essere pagato caro. Anche per loro non sarà facile e per vincere avremo bisogno anche dell’appoggio del nostro pubblico e di tutto l’ambiente Real che crede in noi”.  

Sarà una gara molto particolare per lo spagnolo Javi Martinez, che quando giocava nell’Athletic Bilbao non era mai riuscito a battere il Real:

“A Bilbao spesso mi andò male contro il Real ma stavolta spero di farcela. Sarà difficile ma ho fiducia nella nostra squadra e non vedo l’ora di tornare al Bernabeu, uno stadio che mi trasmette mille emozioni”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS