Samsung Galaxy S5 con blocco regionale

1125
0
CONDIVIDI

Il Samsung Galaxy S5, che è arrivato oggi in Italia, come anche il Note 3 è in giro anche in alcune versioni con blocco regionale. Questa “restrizione” è stata fatta per limitare il mercato nero degli smartphone. Samsung ha però fatto alcune piccole modifiche a questo blocco, rispetto a quello del Note 3. Come si può leggere nell’adesivo attaccato nelle scatole di alcuni modelli, per sbloccarlo bisogna adesso fare almeno 5 minuti di chiamata con una SIM del Paese nel quale si è acquistato.

Se ad esempio acquistiamo lo smartphone negli Stati Uniti, prima di poterlo usare in Italia, dobbiamo fare 5 minuti cumulativi di chiamata, usando un operatore locale. Questo implica per forza l’acquisto di una SIM prepagata, o un abbonamento per sbloccarlo. Il cambiamento è stato fatto chiaramente, per rendere più difficile la vita a chi importa smartphone dall’estero con intenzione di rivenderli.

Nel frattempo ci sono alcuni siti che offrono lo sblocco al prezzo di $25, ma la cosa migliore da fare è quella evitare modelli bloccati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS