Galaxy S5: ecco tutti i torture-test eseguiti da Samsung

1296
0
CONDIVIDI

Oggi arriva nei negozi di tutto il mondo il nuovo Galaxy S5 di Samsung. Prima di mettere in vendita questo dispositivo, l’azienda sudcoreana ha eseguito una serie di test davvero interessanti per determinare se il proprio nuovo top smartphone soddisfacesse tutti i requisiti per la messa in vendita. Il più interessante è sicuramente quello riguardante le radiazioni.

Ogni smartphone emette delle radiazioni. Possiamo stare qui a discutere ore ed ore sul fatto che queste onde radio siano responsabili della nascita di tumori, ma le aziende tech hanno un compito ben preciso: fare in modo che le radiazioni emesse dai loro dispositivi siano in linea con i parametri stabiliti dalla FCC (specific absorption rate). Per misurare tali dati Samsung utilizza una speciale camera che imita l’assorbimento delle radiazione del corpo umano.

Samsung-S5-radiation-710x532

Samsung ha effettuato test anche per verificare che la resistenza ad acqua e polvere funzionasse a dovere. Ma non solo. Attraverso una speciale macchina ha anche testato la resistenza alle cadute del suo Galaxy S5 e quante volte è possibile premere il tasto home prima di incappare in qualche problema. Test vengono eseguiti anche sulla qualità audio, come la potenza dell’altoparlante, che la società regola di mercato in mercato, per rispondere alle esigenze di tutti i consumatori.

Samsung-audio-engineers-710x532

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS