Malati di Parkinson: nel Regno Unito aiutati anche con i Google Glass

72
0
CONDIVIDI

Nel Regno Unito è partita una sperimentazione per l’utilizzo dei Google Glass con i malati di Parkinson. Cinque ricercatori dell’Università di Newcastle stanno infatti utilizzando gli occhiali di Google per sostenere le persone affette dal morbo. Come? Per cominciare cercando di far vivere i pazienti in modo più indipendente, aiutandoli con i Glass a ricevere degli stimoli nel corso della giornata. Grazie all’aiuto di applicazioni personalizzate, sullo schermo dei Glass vengono forniti ai pazienti avvisi riguardanti la necessità di assumere medicinali ad un orario stabilito o comunicati i prossimi appuntamenti con il proprio medico. Anche l’arrivo sui Glass di impulsi da parte dei medici stessi, sta dando buoni frutti per l’attività motoria dei pazienti stessi. I ricercatori hanno fatto capire che la sperimentazione è appena partita e che ci vorrà comunque del tempo per affinare la ricerca e sviluppare nuove applicazioni che migliorino la vita dei pazienti affetti dal morbo di Parkinson.

Vi lasciamo ad un video realizzato dalla stessa Università di Newcastle nel quale viene illustrato il progetto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS