Chrome OS: nuova gestione delle finestre e tastiera su schermo

806
0
CONDIVIDI

Nella giornata odierna è stato annunciato che il sistema operativo della compagnia di Mountain View, Chrome OS, è in aggiornamento e sta importando una nuova gestione delle finestre e alcune funzionalità che molti utenti hanno richiesto. La prima implementazione che si è potuto notare è un un nuovo dock, in stile OS X, posto ai bordi dello schermo, nel quale sarà possibile inserire piccole finestre e pannelli per una migliore accessibilità dei contenuti.

In arrivo è prevista anche una nuova tastiera su schermo, la quale permetterà l’utilizzo del mouse o del sistema touch screen, per chi lo avesse, per l’inserimento di caratteri e per attivare alcune delle funzionalità del computer, come modificare la luminosità o il livello del volume, senza l’utilizzo di una tastiera fisica.

La versione della piattaforma di Google è la numero 34.0.1847.118 e fornirà agli utenti la possibilità di effettuare il backup dopo il primo login, di tutti i propri documenti su Google Drive in modalità offline, quindi senza la necessità di una connessione internet. Altra grande novità sono gli Sticky Keys che garantiscono all’utente un inserimento di parole premendo i tasti non in simultanea ma in sequenza, funzione che può essere eseguita sia dalla tastiera fisica che da quella su schermo.

Nell’ultimo periodo i Chromebook stanno ottenendo sempre più successo e a dimostrarlo è l’aumento progressivo del numero di utenti di Chrome OS. Inoltre l’addio di Windows XP dalle scene, permetterà al marchio di raggiungere nel 2019 una commercializzazione di 11 milioni di unità, stando a quanto previsto da Jeff Orr di ABI Research.

L’upgrade del sistema operativo dovrebbe essere rilasciato nei prossimo giorni, anche se sembra che su Acer C720 sia già pronto all’uso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS