Bayern senza freni, i Campioni sono in semifinale

137
0
CONDIVIDI

Bayern Monaco – Manchester United      3-1

 

Bayern: Neuer: Lahm, Dante, Boateng, Alaba; Kroos; Ribery, Gotze, Muller, Robben; Mandzukic.  All. Guardiola

Manchester U.: De Gea – Jones, Smalling, Vidic, Evra – Fletcher, Carrick – Valencia, Rooney, Kagawa – Welbeck.  All. Moyes

Arbitro: Jonas Eriksson  (SVE)

Marcatori: 57′ Evra, 59′ Mandzukic, 68′ Muller, 75′ Robben

 

Sono bastati 25′ di grande Bayern per portare i Campioni d’Europa in carica in semifinale. I bavaresi hanno conquistato con merito la quarta semifinale nelle ultime cinque edizioni della Champions League, un dato che la dice lunga sulla qualità e sulla forza della corazzata tedesca. Non è stato facile sbarazzarsi di un’altra grande d’Europa come il Manchester United, messa benissimo in campo da Moyes e  capace di resistere per più di un tempo allo strapotere Bayern. Il demerito degli inglesi è stato forse quello di andare in vantaggio con Evra al 57′, una rete che ha portato il buio tra i tifosi dell’Allianz Arena ma che allo stesso tempo ha acceso la voglia di vittoria degli uomini di Guardiola che da quel momento in poi hanno schiacciato lo United nella loro metà campo segnando 3 reti nel giro di 16′. E forse serviva proprio una scossa ai bavaresi, che fino ad allora non erano stati in grado di far cadere il muro inglese nonostante una pressione a tratti irresistibile con oltre il 75% di possesso palla . Gotze è sembrato poco ispirato e la spinta sulle fasce di Ribery e Robben non è stata fluida e costante come sempre. Bisognava cambiare qualcosa e e proprio la rete di Evra ha costretto Guardiola a rivisitare la squadra con l’entrata in campo di Rafinha al posto di Gotze e il conseguente spostamento di Lahm a centrocampo. Il Bayern da quel punto in poi è andato sul velluto giocando un calcio stupendo e dimostrando a tutti perchè questa squadra può ripetere davvero la vittoria dello scorso anno.

La gara è stata combattuta fin dai primi minuti, con lo United che dopo 8′ ha con Ronney l’occasione del vantaggio ma il numero 10 dei Red Devils non trova la porta da centro area. Lo spavento carica il Bayern che prova a segnare la rete del vantaggio con Robben (3 volte) Alaba e Franck Ribery senza mai trovare la porta di De Gea. La ripresa è tutta un’altra musica, anche grazie alla rete di Evra che spezza gli equilibri e consente ai padroni di casa di giocare all’arrembaggio. Il pareggio arriva 2′ grazie ad un colpo di testa fantastico di mario Mandzukic che infila De Gea sfruttando al meglio un cross perfetto di Ribery dalla sinistra. Il Manchester praticamente esce dal campo e gli uomini di Guardiola trovano anche il raddoppio con Muller che gira in rete un assist rasoterra di Robben. Il tris lo cala un sontuoso Arjen Robben che trova l’angolino basso con un sinistro di precisione che suggella una gara perfetta dell’olandese.

In semifinale non si faranno più calcoli perchè contro Real, Chelsea o Atletico bisognerà giocare due gare perfette. La forza di questo Bayern è però la sua smisurata forza mentale. Un gruppo che sa quello che vuole e che viene guidato con maestria da un tecnico arrivato in Germania con il solo scopo di tornare a vincere la Champions League. Non sarà certamente facile ma la strada verso Lisbona è adesso più chiara e limpida.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS