Apple vuole realizzare in casa i propri chip baseband

498
0
CONDIVIDI

Citando fonti ben addentrate nel “mondo Apple”, il DigiTimes ci anticipa che la società con sede a Cupertino sta progettando di sviluppare processori “fatti in casa” da utilizzare sugli iPhone che arriveranno nel 2015. Il chip baseband, uno dei componenti più importanti presenti all’interno di uno smartphone, viene attualmente realizzato da Qualcomm.

L’azienda californiana intende però realizzare un processore con chip baseband incorporato, questo per rendere la progettazione ancora più controllata. A tal proposito, Apple starebbe per acquistare anche Renesas SP Driver, l’unico fornitore di chip LCD per iPhone.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS