Dattilite

1703
0
CONDIVIDI

La dattilite è un’infiammazione delle articolazioni e dei tessuti molli delle dita, delle mani e dei piedi che assumono un aspetto “a salsiccia”. Fra le più comuni cause troviamo l’artrite psoriasica e l’anemia falciforme, ma anche la tubercolosi, la lebbra, la sindrome di Reiter, l’artrite cronica giovanile e l’artrite gonococcica.

I sintomi più comuni della dattilite, sono il gonfiore, a un dito o a più dita, delle mani o dei piedi, sensibilità e dolore al tatto. Potrebbe insorgere anche la febbre. Nei bambini, tra 6 mesi e 4 anni può essere connessa alla presenza di infezione da streptococco.

Bisogna rivolgersi tempestivamente ad un medico che potrà identificare la causa e trattare la patologia nel modo migliore. Nei casi lievi può essere utile idratarsi con acqua e succhi di frutta; prendere antinfiammatori e/o fare impacchi sulla zona di dolore. Nei casi gravi bisogna drenare il pus accumulato nelle dita.

 

Le informazioni fornite sul sito CurioMed sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS