Cuore: benefici del cioccolato fondente

220
0
CONDIVIDI

Riconosciuti da tempo i benefici del cioccolato fondente, secondo uno studio sarebbero da ricondurre alla flora batterica intestinale.  Lo spiegano i ricercatori statunitensi della Louisiana State University, secondo cui alcuni microbi dell’intestino umano fermentano il cioccolato, producendo sostanze dalle proprietà antinfiammatorie benefiche per l’apparato cardiovascolare, quindi cuore e arterie.

Sono stati studiati tre tipi differenti di cioccolato e i test sono stati condotti in vitro, simulando il processo digestivo. Esistono due tipi di batteri, quelli cattivi e quelli buoni, come il Bifidobacterium e i fermenti lattici che si combinano bene con il cioccolato fondente. La polvere di cacao contiene polifenoli, antiossidanti e fibra alimentare, che sono poco assorbiti, pertanto quando arrivano al colon i batteri buoni se ne nutrono.

La fibra subisce fermentazione in questo processo mentre i polifenoli sono metabolizzati ottenendo molecole più piccole, trasformazione che li rende più assorbibili. In questo modo si attiva l’azione antinfiammatoria. Inoltre, è stato osservato, che combinando le fibre di cacao con i prebiotici, si riescono a convertire polifenoli nello stomaco, in composti anti-infiammatori. L’abbinamento con melograni o semi di acai, aumenterebbe i benefici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS